I protagonisti di Val D’Orcia Group: intervista a Fabrizio Bocci


I protagonisti di Val D’Orcia Group: intervista a Fabrizio Bocci

Mondo Great Estate , Network Great Estate Mar 28, 2019 No Comments

Abbiamo scambiato qualche battuta con Fabrizio Bocci, titolare di “Dream Tuscany”, una delle agenzie che, insieme a Great Estate, Rolling Hills ed al professionista Nicola Turchetti, parteciperà alla nuova avventura nel mondo del Real Estate di Val D’Orcia Group

Salve Fabrizio. Vuoi raccontarci velocemente quali sono state le tue esperienze professionali nel campo del Real Estate fino ad oggi?

Ho iniziato a fare questo lavoro nel 1994: una bella e faticosa gavetta, con grandi soddisfazioni e importanti delusioni/insegnamenti, che mi ha permesso di specializzarmi nella compravendita di immobili in centri storici, casali in campagna e, in particolare modo, di aziende agricole e vitivinicole.
Un piccolo particolare: non mi sono mai soffermato seriamente a fare un calcolo preciso dei “numeri” realizzati col mio lavoro, ma posso dire che, nel complesso, ho chiuso più o meno 490 compravendite, per circa 134.000.000,00 di euro. Sicuramente un dato interessante, ma credo che, altrettanto sicuramente, avrei potuto fare di più ed in questo momento, proprio grazie alla partecipazione al team di Val D’Orcia Group sento di avere una nuova ed importantissima opportunità per imparare ancora cose nuove e dare finalmente vita a quella che è stata da sempre la mia aspirazione: creare un gruppo qualificato sia a livello tecnico che commerciale e motivazionale.

Sappiamo che già da molti anni collabori con il gruppo guidato da Stefano Petri, Great Estate. Come è nata e come si è sviluppata negli anni questa collaborazione?

Conosco e collaboro con Stefano Petri da molti anni. Al di là della profonda amicizia che ci lega, Val D’Orcia Group rappresenta la nostra prima seria e sicuramente proficua collaborazione: personalmente ritengo che stiamo organizzando un team che unisce importanti peculiarità professionali ad una struttura che ad oggi, sia come visibilità che come sviluppo aziendale, rappresenta la migliore in Italia.

E per quanto riguarda il collega Nicola Turchetti, nonché i professionisti di Rolling Hills? In quali circostanze vi siete conosciuti e avete collaborato professionalmente?

Per quanto riguarda Nicola Turchetti, ci conosciamo ormai da circa dieci anni, ma non abbiamo mai concluso fino ad oggi una trattativa, mentre con Rolling Hills ho avuto modo di condividere recentemente una trattativa ed alcuni sopralluoghi, apprezzando la loro professionalità, disponibilità e correttezza in tutte le fasi della trattativa stessa ma, soprattutto, condividendo con loro una visione molto simile quanto alla gestione dei clienti.

Passiamo ora al progetto Val D’Orcia Group. Vuoi parlarcene?

Come ti ho già detto, lo ritengo un progetto molto interessante e stimolante che mi offrirà la possibilità di lavorare e confrontarmi con nuovi colleghi, estremamente preparati sia nella gestione dei clienti acquirenti che venditori, molto attivi e propositivi, ma soprattutto corretti e in linea con la mia mentalità. Non dimentichiamo poi il gruppo Great Estate che, col suo immenso supporto pubblicitario, darà a tutta l’organizzazione la necessaria spinta. Sono convinto che oltre all’applicazione della metodologia di lavoro propria di G.E., il fatto di dare vita ad una collaborazione tra professionisti di alto livello, che sanno perfettamente gestire sia clienti venditori che clienti acquirenti, potrà essere veramente un elemento di confronto e riflessione anche per la stessa Great Estate. Sono sia molto curioso che motivato di iniziare subito e vedere cosa succede: l’obiettivo è implementare i risultati delle nostre rispettive aziende rispetto al 2018, e credo che, con l’inserimento di immobili sempre più competitivi, grazie alla competenza ed esperienza dei professionisti che gestiscono clienti venditori, oltre al sistema gestionale “The Best Price” , nonché all’impeccabile gestione dei clienti acquirenti, otterremo sicuramente interessanti risultati.

Che cosa ti ha convinto a partecipare a questa nuova iniziativa, e quale sarà nello specifico il tuo ruolo all’interno del nuovo gruppo? Di cosa ti occuperai?

La molla è stata in primis la possibilità di iniziare una seria collaborazione con Great Estate, ma, soprattutto, l’opportunità di avere all’interno della struttura elementi come Alberto e Jacopo, assoluti professionisti nei loro ambiti lavorativi. La mia competenza sarà principalmente la gestione dei clienti venditori e quella delle aziende agricole e dei clienti acquirenti ad esse interessati.

In cosa credi che l’attività e le professionalità che saranno messe in campo grazie a questo progetto si differenzieranno rispetto a quella svolta dalle altre strutture che si occupano di Real Estate?

Fondamentalmente il tutto sta nella serietà dei singoli individui, e nella professionalità dimostrata nelle singole aziende sia nel gestire i clienti che nel finalizzare le trattative: infatti coloro, tra i partecipanti al Val D’Orcia Group, che nel 2018 si sono occupati della gestione dei clienti acquirenti, hanno dimostrato una media di chiusura delle trattative in base al numero di clienti gestiti che va dal 25 al 40 %.

Non male direi!

Grazie Fabrizio!

Continuate a seguire il nostro Magazine per leggere le interviste a tutti gli altri protagonisti di Val D’Orcia Group

Articoli Correlati:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.