Il reparto valutativo di Great Estate: intervista all’Ing. Tullio Morandi


Il reparto valutativo di Great Estate: intervista all’Ing. Tullio Morandi

Mondo Great Estate , Professionisti Lug 02, 2021 No Comments
E’ con grande piacere che oggi ti presentiamo l’Ing. Tullio Morandi, responsabile del reparto valutativo del nostro gruppo

Ciao Tullio. Innanzitutto, vuoi raccontarci qualcosa di te?

Ben trovata Chiara. Sono cresciuto a Piazze, una piccola frazione del comune di Cetona, al confine tra Toscana e Umbria. La mia formazione scolastica è prettamente scientifica: ho frequentato il Liceo Scientifico a Città della Pieve e in seguito mi sono iscritto alla facoltà di Ingegneria dell’Università degli studi di Perugia, dove ho conseguito prima la laurea triennale in Ingegneria Civile e, successivamente, quella magistrale in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio. Mi ritengo una persona solare, creativa, estroversa e curiosa. Amo imparare cose nuove, ho un forte senso del dovere e sono molto preciso.

Prima di entrare in Great Estate hai avuto altre esperienze lavorative?

Ho avuto delle precedenti esperienze nel mondo della scuola come docente di Matematica e Fisica, sia presso le scuole primarie, che in quelle scuole secondarie di secondo grado.

Conoscevi già il nostro gruppo e Stefano Petri, CEO di G.E.? Qual è la tua opinione professionale (e personale) sul di lui?

Avevo sentito parlare di Great Estate perché al suo interno lavorano persone con cui sono cresciuto e che oggi sono diventate miei colleghi. Non conoscevo personalmente Stefano Petri, ma sapevo che, proprio come me, anche lui è cresciuto a Piazze, e ne avevo sempre sentito parlare bene.

Ne ho avuto la conferma il giorno in cui l’ho conosciuto personalmente: sono rimasto molto colpito dal suo lato umano e dalla positività che riesce a trasmettere. Da quando lavoro in Great Estate ho avuto la possibilità di conoscerlo meglio, e in lui vedo una persona che vuole sempre migliorarsi e superarsi, giorno dopo giorno:

un esempio e un punto di riferimento per tutto il nostro gruppo.

Quali sono state le tue impressioni iniziali in merito all’azienda, al team e all’organizzazione?

Uno degli aspetti che mi ha principalmente colpito è stato la professionalità che caratterizza il “modo” di lavorare in Great Estate. Ritengo che l’unione del gruppo sia il vero punto di forza di questa azienda. Ho potuto cogliere una vera unità di intenti da parte di ogni professionista che, nell’iter seguito per raggiungere gli obiettivi prefissati, utilizza sempre la parola “NOI” anziché “io”.

Da quanto tempo collabori con Great Estate e di cosa ti occupi specificatamente?

Da circa sette mesi. Mi occupo di valutazioni immobiliari: sono il responsabile del nostro reparto valutativo.

Nello specifico, effettuo un lavoro di verifica: controllo l’inserimento dei dati delle proprietà nel nostro gestionale da parte dei singoli professionisti e, attraverso il quotidiano utilizzo del nostro potente tool The Best Price, effettuo le stime per individuare il più oggettivo valore di mercato di qualsiasi proprietà e, quindi, il miglior prezzo di compravendita di ognuna.

Da professionista, qual è la tua opinione sugli innovativi strumenti che Great Estate mette a disposizione dei suoi professionisti e sui quali si basa il metodo di lavoro di G.E., IL METODO DELLE 4 V?

Sono rimasto decisamente colpito dalla potenza degli strumenti, molto ben strutturati, messi a disposizione dei professionisti per realizzare le vendita delle proprietà, seguendo l’applicazione di precisi step: valutazione, visibilità , verifica e … vendita:
il nostro metodo delle 4 V.

Scendendo più nello specifico, il primo tool di cui voglio parlare è denominato The Best Price, uno strumento statistico di analisi dei dati che fornisce, ad ogni cliente ed ogni professionista del gruppo, la possibilità di individuare con grande precisione il migliore scenario valutativo di ogni singola proprietà.

Un altro strumento di notevole importanza è The Best Position, il tool che permette di definire e proporre al cliente venditore il piano marketing più efficace e mirato, obiettivo raggiungibile grazie al quotidiano aggiornamento delle migliori risposte offerte dal mercato, mirate sia alle diverse tipologie di proprietà che ai diversi valori e location.

Infine, tramite un terzo strumento, The Best Redemption, si possono verificare le risposte del mercato in termini di visibilità e, qualora i risultati non fossero soddisfacenti al fine di creare le basi per la vendita, questo tool è in grado di fornire al singolo professionista la possibilità di intervenire, apportando le giuste modifiche alla strategia pubblicitaria adottata.

Tullio, sei soddisfatto del lavoro che svolgi?

Si, mi reputo molto soddisfatto!

Posso affermare che ogni giorno di lavoro in questo gruppo mi fa crescere sempre di più, sia dal punto di vista professionale che umano.
L’aria che si respira in Great Estate è molto familiare e caratterizzata da una grande unità di intenti tra i colleghi, con i quali ho un rapporto meraviglioso.

Vuoi raccontarci come è cambiato il gruppo Great Estate negli ultimi anni?

Lavoro in Great Estate solo da circa 7 mesi, ma so che i risultati raggiunti dall’azienda negli ultimi anni sono davvero notevoli.

Dal canto mio, grazie alla mansione che svolgo, ho potuto apprezzare il tool The Best Price per la valutazione delle proprietà: è uno strumento informatico di grandissima qualità, quotidianamente integrato e migliorato dal nostro reparto IT, al fine di renderlo sempre più performante sotto tutti i punti di vista.

Tra i futuri progetti del Gruppo c’è quello di offrire al cliente (acquirente/venditore) la possibilità di redigere le valutazioni in piena autonomia direttamente dal nostro sito, con la possibilità di disporre di tre diversi livelli di precisione. 

1) Una valutazione redatta tramite The Best Price direttamente dal proprietario o dal cliente interessato (innovativa possibilità che potrà permettere al cliente di utilizzare la stessa intelligence impiegata dal professionista del gruppo: tramite una serie di algoritmi interni verrà permesso al sistema di inserire dati in modo semplice, consentendo al cliente di ottenere un risultato più che soddisfacente).

2) Una valutazione redatta dall’agente immobiliare.

3) Infine, una valutazione redatta da me.

Oltre a questo, mi piacerebbe parlare anche di una grande innovazione strutturata dal nostro gruppo, durante il periodo di pandemia che tutti abbiamo vissuto: il progetto Visite Virtuali.

Grazie all’impegno dei professionisti, quest’ultimo ha offerto e sta offrendo ai nostri clienti acquirenti la possibilità di visionare le proprietà di loro interesse comodamente dal proprio Pc di casa.
Dunque, un servizio innovativo che, in questo periodo pandemico, ha permesso ai nostri clienti acquirenti di vivere in modo virtuale quella che poi è divenuta la loro proprietà in Italia.

Infatti, il progetto Visite Virtuali ci sta dando grandi soddisfazioni, visto che nel primo semestre del 2021 il gruppo ha realizzato ben 20 VENDITE VIRTUALI, che vanno a sommarsi alle 22 dello scorso anno.

– Secondo te, in cosa Great Estate si differenzia rispetto alle altre strutture operanti nel Real Estate?

Si differenzia sia per i servizi e i prodotti offerti, curati in maniera dettagliata e precisa, sia per le persone che la formano. Credo fortemente che il fattore umano sia il vero aspetto vincente per il raggiungimento di grandi risultati!

Great estate è una realtà formata da un gruppo di giovani professionisti, uniti nel raggiungimento degli obiettivi prefissati. Come ti ho già detto, uno degli aspetti, se non il più importante, che mi ha colpito è rappresentato proprio dall’unione del gruppo.

Sono orgoglioso e felice di fare parte di questa fantastica famiglia!

ARTICOLI CORELATI:

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!