L’anticipo fatture. Quali posso presentare?


L’anticipo fatture. Quali posso presentare?

Leggi&Normative Mag 12, 2015 No Comments

 

anticiposufattura

Nella maggior parte dei casi possono essere presentate in anticipo tutte le fatture emesse e non incassate e non ancora scadute

In linea di massima, possono essere presentate tutte le fatture emesse e non incassate e non ancora scadute. La banca potrebbe tuttavia rifiutare alcune fatture poiché emesse nei confronti di clienti non “graditi” (pensiamo per esempio a persone protestate o aziende notoriamente insolventi).

Non vi sono limiti di importo delle fatture presentate: vi è ovviamente il limite di importo “anticipabile”, che dovrà essere pari o inferiore al fido predisposto, o alle prescrizioni indicate dalla banca (che potrebbe ad esempio indicarci di non utilizzare l’intero fido per un unico cliente).
Teniamo infine conto che, di solito la banca non anticipa l’intero importo della fattura, ma solamente una percentuale che di norma non supera l’80%.

L’anticipo fatture rappresenta pertanto una modalità alternativa di finanziamento piuttosto utile se abbiamo difficoltà a riscuotere le fatture in tempi rapidi (entro un mese) e vogliamo “smobilizzare” il credito ottenendo della liquidità immediata.

Angela Cocca

Condividi su:

Press Office

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.