“Palazzetto del Giglio” una residenza di prestigio nel cuore di Torino, nel quartiere storico cit-turin


“Palazzetto del Giglio” una residenza di prestigio nel cuore di Torino, nel quartiere storico cit-turin

Clienti del gruppo Apr 10, 2015 No Comments

Intervista a Vito De Carlo proprietario di “Palazzetto del Giglio” a Torino in Piemonte. Proprietà in vendita con il Great Estate.

Ci parli di “Palazzetto del Giglio”, residenza Liberty dei primi del novecento. Qual’è la sua storia ?

Palazzetto del Giglio nasce nel 1905 su progetto dell’architetto Bellia commissionato da una famiglia ebrea molto influente.

Il contesto in cui si trova il Palazzetto è il quartiere cit-turin ricco di storia e caratterizzato da architetture liberty e art-noveau.

La proprietà si trova a Torino, ricca e storica città nel nord Italia. Ce la può descrivere con 3 aggettivi ?
Torino è “regale” nel senso che è la città elegante per antonomasia. L’unica città d’Italia ad avere avuto un piano regolatore. Torino è la prima capitale del paese unificato. A Torino c’era una dinastia importantissima, i Savoia.

Torino è “trasformista” nel senso che ha dimostrato nel corso dei secoli di riuscire a cambiare “pelle” e quindi vocazione, più e più volte. Pensiamo solo al suo passato industriale che gioco forza ha saputo lasciare alle spalle riconvertendosi in polo turistico ricco di eccellenze.

Torino è “laboriosa” e “laboratorio” insieme.

Pensiamo al suo passato industriale ricco di industrie, persone, maestranze, conoscenze. Anche “laboratorio” perché ha inventato davvero tanto, pensiamo al cinema, all’automobile per citare un paio d’esempi, facendo da vera e propria “apripista” per il resto della nazione. In qualche modo è “pionieristica”.

Lei è un imprenditore, secondo il suo punto di vista perché può essere consigliabile investire a Torino ?

Le rispondo citandole un articolo del Guardian di qualche giorno fa. Torino è tra le 10 migliori mete d’Europa da non perdere. Un “must to see per dirla all’anglosassone, e a solo 9 anni dall’evento olimpico, direi che è un dato che parla da solo. Solo qualche anno fa sarebbe stato impensabile.

Torino è una città in divenire, ottimamente collegata al resto d’Italia e dell’Europa.

È quindi strategica sia per lavorarci, ma anche per viverci di giorno e di notte.

Il politecnico di Torino, uno dei più qualificanti e prestigiosi del paese insieme all’università registrano una presenza “straniera” pressoché doppia rispetto alla media nazionale.

Questa è dunque una città giovane, dinamica, che ha certamente i numeri per accogliere una nuova idea imprenditoriale, innovativa.

Consiglierebbe ai nostri lettori di affidarsi al Gruppo Immobiliare Great Estate?
Lo consiglio senza se e senza ma.

Troverete non solo professionisti di altissimo livello, ma prima di tutto essere umani attenti in tutto e per tutto a conciliare esigenze del cliente ed esigenze di mercato. È vero il mondo cambia, ma certi valori restano immutati nel tempo.

Per il target medio-alto trattato da Great Estate, vi saranno messi a disposizione i migliori strumenti uniti al rispetto per la storia che certi immobili meritano.

CONSIDERAZIONI:
In sostanza “Palazzetto del Giglio” è un unicum in tutti i sensi. Chi lo acquisterà saprà già che l’impronta della sua azienda, o residenza non sarà soltanto dovuto alla bellezza indiscutibile dell’edificio stesso, ma anche dal contesto ricco di storia e di bellezza in cui questo è inserito. Ma la prospettiva è vivere in uno dei quartieri più belli, di una delle più importanti città d’Italia in continua evoluzione e trasformazione.

A cura di Vito De Carlo

Per informazioni su questo immobile, vai alla scheda “Marina di Scarlino”

Press Office

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi