Forbes e le imperdibili “wine&food destinations”: anche Montefalco, Montepulciano, e Montalcino


Forbes e le imperdibili “wine&food destinations”: anche Montefalco, Montepulciano, e Montalcino

Lifestyle , Viaggi & Sapori Apr 02, 2019 No Comments
La storica rivista statunitense di economia e finanza Forbes, ha redatto una speciale lista delle migliori mete turistiche enogastronomiche al mondo. Tra queste spiccano la Toscana e l’Umbria

Il famoso magazine americano Forbes ha recentemente stilato una classifica delle sei migliori località al mondo quanto a “wine&food”, tre delle quali italiane: una sorta di guida speciale, dedicata a tutti quei turisti e viaggiatori appassionati di enogastronomia.
Quanto al Bel Paese, le location “incoronate” sono le toscane Montepulciano e Montalcino, e l’umbra Montefalco.

Lo splendido borgo medievale di Montepulciano, in Toscana

Secondo Forbes, Montepulciano, col rinomato “Nobile”
e Montalcino col celebre “Brunello”, uniscono perfettamente la straordinaria bellezza del borgo medievale e del contesto naturalistico circostante, pregni di cultura, tradizioni e storia, alla ricca presenza di enoteche, cantine e bar dove assaggiare gli eccellenti prodotti locali, sia per le vie dei centri storici, che “passeggiando” per le splendide campagne limitrofe.

Bellissima vista di Montalcino, in Toscana

 

 

 

 

 

 

 

Un’immagine del borgo di Montefalco, in Umbria

 

Spostandoci in Umbria, come imperdibile ed eccellente “destinazione enogastronomica”, Forbes premia il paese di Montefalco: grazioso borgo medievale e patria del famoso “Sagrantino”, nonché terra di nascita della celebre cantina “Arnaldo Caprai”.

 

 

 

La speciale classifica redatta da Forbes si inserisce in un momento storico molto interessante per il turismo enogastronomico: sono infatti in continua crescita i viaggiatori che decidono di trascorrere le loro vacanze o di visitare tutti quei luoghi che, oltre a bellezza, panorami indimenticabili, cultura, arte e storia, sono in grado di offrire prelibati prodotti gastronomici e vinicoli, tipici del territorio.

Da questo punto di vista, le “nostre” Toscana e Umbria sono indubbiamente vincenti!

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.