La vendita di “Casale San Giorgio”: intervista alla nostra consulente Carla Caselli


La vendita di “Casale San Giorgio”: intervista alla nostra consulente Carla Caselli

Network Great Estate , Qui Agenti Lug 05, 2018 1 Comment
Carla Caselli, Italian Property Consultant, nonché responsabile della sede Great Estate di Spoleto, ci racconta la sua ultima vendita

In un nostro recente articolo, Stefano Petri, Managing Director del gruppo Great Estate, ci ha confidato le sue riflessioni in merito ad un’importantissima trattativa conclusa il 31 dicembre 2017 (clicca qui per leggere l’articolo sul Magazine), per la vendita del magnifico “Casale San Giorgio” a Todi.
Oggi incontriamo Carla Caselli, la consulente immobiliare che, nell’ambito della trattativa, ha gestito la parte venditrice.

  • Ciao Carla. Congratulazioni per il tuo recente successo! A te la parola: vuoi raccontarci velocemente questa tua esperienza?

 Sì certo. Ho acquisito “Casale San Giorgio” tramite una conoscenza personale che mi ha segnalato questa proprietà, peraltro già in vendita con un’altra agenzia: un magnifico casale di campagna interamente ristrutturato, con raffinate e lussuose rifiniture, in un’eccellente posizione: ad un solo chilometro dal centro storico di Todi.

  • Come hai presentato la struttura di Great Estate alla parte venditrice?

Innanzitutto ho spiegato alla proprietaria la storia della nostra agenzia e della sua crescita negli ultimi anni; inoltre le ho fatto vedere il nostro sito, un elemento che, indubbiamente, rappresenta per noi un ottimo biglietto da visita!

  • Dopo l’acquisizione, “Casale San Giorgio” ha riscosso subito interesse nel mercato immobiliare?

Non da subito. Infatti la proprietaria aveva inizialmente optato per mettere in vendita il casale con un prezzo di pubblicità secondo noi troppo alto, che superava il milione di euro. Dopo alcuni mesi e a seguito di alcuni incontri, nel corso dei quali ho cercato più volte di far emergere la necessità di adeguare il prezzo stesso ai valori di mercato, la Signora ha finalmente deciso di abbassarlo. Decisione veramente azzeccata dato che, da li a poco, abbiamo venduto il casale, per l’ottima cifra di 930.000 €.

  • Ti ricordi le sensazioni dei clienti acquirenti quando hanno visto il casale la prima volta? Secondo te cosa li ha colpiti principalmente?

Devo ammettere che “Casale San Giorgio” è piaciuto sin da subito ai clienti acquirenti, gestiti dalla mia collega Suzanne Van Ravenstein, (leggi l’intervista). È stata la prima di alcune proprietà che hanno deciso di visionare e, fondamentalmente, quella che li ha veramente colpiti: la struttura antisismica, le rifiniture impeccabili del casale, l’arredo perfettamente curato fino a minimi dettagli. Nonostante alla fine del primo sopralluogo non fossero ancora pronti all’acquisto, credo proprio che il loro stato amore a prima vista. Ne ho avuto la conferma quando, il giorno del secondo sopralluogo, dopo la visita alla proprietà, abbiamo percorso la strada che dal casale conduce al centro storico della città. In quella circostanza si sono resi conto della sua vicinanza al centro di Todi, raggiungibile anche con una breve passeggiata a piedi.

  • Ci sono state questioni o problematiche di natura urbanistica che avete dovuto risolvere?

Effettivamente ricordo che in fase di trattativa sono emerse alcune problematiche tecniche. Tuttavia sono state positivamente risolte grazie alla redazione, da parte del geometra incaricato dalla parte venditrice, di una relazione tecnico-urbanistica.

  • Come ben sappiamo, Great Estate propone a coloro che intendono vendere la loro proprietà di lusso tutta una serie di servizi, molto importanti e strutturati. Quali di questi ritieni sia stato determinante riguardo alla compravendita di casale “Casale San Giorgio” (clicca qui per la scheda della proprietà)?

Uno dei punti di forza del gruppo è sicuramente il nostro gestionale interno, che consente a tutti gli operatori di Great Estate, anche di sedi territoriali differenti, di poter instaurare una trattativa. Io mi sono occupata della gestione della parte venditrice, inserendo la scheda di “Casale San Giorgio” all’interno del nostro sistema. Suzanne Van Ravenstein, una delle internatiol property consultant di Great Estate (che, proprio grazie al nostro sistema gestionale, ha la possibilità di gestire la clientela direttamente da casa, attraverso un semplice pc), dopo aver ricevuto la richiesta d’acquisto, ha provveduto ad inserire nel gestionale sia i dati degli acquirenti che i loro parametri di ricerca. Il gestionale, a sua volta, ha inviato loro automaticamente via mail la brochure di “Casale San Giorgio”: da lì a poco, i clienti hanno ricontattato Suzanne per organizzare la prima visita alla proprietà.

  • Concludendo, perché secondo te, un cliente dovrebbe affidarsi a Great Estate Immobiliare?

Perché il nostro gruppo dispone di strumenti e servizi all’avanguardia di alto livello, nonché di un team di professionisti competenti, seri, e preparati a gestire qualsiasi situazione o questione si presenti nell’ambito di una compravendita immobiliare.

Grazie Carla del tempo che ci hai concesso e alla prossima vendita!

Articoli correlati:

Great Estate ha festeggiato l’ultimo dell’anno a Todi

Gli International Property Consultants di Great Estate: Suzanne van Ravenstein

Condividi su:

Chiara Peppicelli

One Comments

  1. Rodrigo

    Complimenti Chiara ora sei un agente immobiliare anche se non avevo dubbi neanche prima, brava, brava, brava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.