Genesi e crescita di uno strumento di comunicazione: Engine Lab racconta il nuovo Magazine di Great Estate


Genesi e crescita di uno strumento di comunicazione: Engine Lab racconta il nuovo Magazine di Great Estate

Mondo Great Estate , Network Great Estate Dic 08, 2020 1 Comment
Roberto Pizzinelli, CEO della web agency bolognese che dal 2017 è partner di Great Estate per il comparto web e social, spiega la trasformazione del Magazine negli ultimi tre anni di attività

La profonda rivoluzione della comunicazione di Great Estate ha inevitabilmente investito anche uno degli strumenti di punta dell’attività di promozione dell’agenzia.

Il Magazine Great Estate, principale strumento di diffusione del gruppo, negli anni ha subito una serie di importanti trasformazioni, non solo a livello tecnico e grafico, ma anche e soprattutto a livello stilistico e contenutistico.

Un processo di cambiamento sostanziale, che mirava a trasformare il Magazine in uno strumento accessibile e aperto a ogni tipo di pubblico, non solamente legato agli addetti ai lavori o ai clienti acquisiti, ma anche adatto a qualsiasi tipologia di utente, che navigando in rete cercasse informazioni sull’universo del Real Estate.

Dopotutto, far conoscere il proprio lavoro in tutte le sue sfaccettature, punti di forza e peculiarità è nei sogni di ogni imprenditore. Ma riuscire in una comunicazione costante, mirata e con contenuti di qualità non è compito facile e richiede uno sforzo importante di tempo e risorse anche per l’azienda più strutturata.

Il Magazine G.E. rappresenta il risultato di tutti questi sforzi e di una visione di lungo periodo fatta di obiettivi (di comunicazione e non solo) da raggiungere.

Per ottenere risultati rilevanti e inserirlo nel nuovo piano strategico del Gruppo, Il Magazine è diventato molto più di un blog, rivisto e potenziato prima di tutto nella sua infrastruttura tecnica.

Dopo un attento studio della situazione, lo staff di Engine Lab, subentrato nel 2017 come responsabile del settore web & social dell’azienda, ha prima di tutto implementato la piattaforma WordPress, su cui il Magazine si basa, ottimizzandola sotto ogni aspetto: sicurezza, performance e User Experience, personalizzando il codice in base alle nuove esigenze editoriali.

Parallelamente, si è vista necessaria una profonda trasformazione nella scelta e nella creazione dei contenuti e nella loro tempistica e modalità di pubblicazione.

Una delle prime azioni compiute dallo staff di Engine Lab è stata quella di analizzare tutti i contenuti del Magazine, per capirne la struttura e la strategia. Una volta fatto, si è stilato un nuovo piano di comunicazione complessivo, che non solo ha previsto una rivisitazione completa dello strumento.

L’obiettivo era quello di non utilizzare il Magazine come un doppione del sito, ma di dargli una personalità e una vita indipendente, giocando soprattutto la carta dell’approfondimento.

È stato quindi predisposto un nuovo piano editoriale, che individuasse delle rubriche tematiche ben definitive e varie nei loro contenuti.

Non solo immobili in vendita quindi, ma anche focus sugli agenti immobiliari e sul loro lavoro quotidiano, interviste ai clienti, venditori o acquirenti, approfondimenti su tematiche strettamente legate agli aspetti normativi e tecnici di una trattativa immobiliare, ma anche ai territori che ospitano le proprietà di Great Estate.

La volontà è quella di porre l’attenzione soprattutto sul lavoro svolto per la gestione delle proprietà proposte in vendita, sulle esperienze vissute da chi si è affidato a G.E. con un’aspettativa importante: vendere e comprare un immobile da sogno.
Esperienze utili a guidare e informare futuri venditori o acquirenti di immobili di Lusso che si affideranno a Great Estate per raccontare la loro storia di successo.

L’ampliamento dei temi trattati è stato accompagnato anche da una forte riduzione nella pubblicazione settimanale, passando da una produzione massiva a una più razionalizzata, che fosse più in linea con le tendenze dei blog di settore.

Non è mancato anche un lavoro più tecnico sulla creazione dei contenuti: dal tono di voce, allo stile generale, dalla scelta delle immagini alle call to action;

tutto è stato studiato nei dettagli per far sì che il Magazine si trasformasse davvero in uno strumento centrale nella comunicazione di Great Estate, non solo verso l’esterno ma anche verso l’interno dell’agenzia.

Per permettere che questa nuova strategia funzionasse, era indispensabile creare un ponte ancora più forte tra Engine Lab e Great Estate: il gioco di squadra, soprattutto sul Magazine, è stato il vero asso vincente, che ha permesso alla piattaforma di crescere, non solo in termini qualitativi, ma anche in termini di audience, sia nazionale che internazionale.

Su questo aspetto, un grande ringraziamento va a Chiara Peppicelli, Magazine Coordinator, che ha scelto di mettersi in gioco con noi, prendendo in mano questo progetto e facendosi guidare nella sua trasformazione fino a diventare il vero cuore pulsante del Magazine.
Vuoi leggere la sua intervista? Clicca qui.

Tutte queste attività strategiche si sono rivelate, dopo tre anni di lavoro, fortemente significative e hanno condotto Great Estate verso una nuova comunicazione nel mondo del Luxury Real Estate, dove la professionalità, la condivisione di esperienze, la crescita professionale e la comunicazione costante diventano un riferimento del settore.



In un secondo momento, lo staff di Engine Lab ha previsto anche uno specifico lavoro di indicizzazione del Magazine. Sin dall’inizio, la strategia adottata sul Magazine ha comportato una serie di interventi molto importanti alla struttura del blog e, per poter ambire a risultati rilevanti in termini più strettamente legati al web marketing, si è reso necessario prevedere diverse fasi di intervento.

Alla base della strategia di web marketing adottata, la volontà di far compiere un percorso in più step che marcasse una forte separazione contenutistica tra sito e blog, portandolo ad ottenere un maggiore gradimento (e quindi visibilità da parte di Google e della rete in generale) per incrementarne diffusione, notorietà e volumi di traffico di utenti.

Così come per il sito G.E., anche per il Magazine è stato studiato un piano SEO dinamico, in grado di garantire un corretto start up del nuovo sito (ottimizzato e cambiato notevolmente nel codice) e di seguire le evoluzioni.

La prima fase è servita per “segnare il cambiamento e proporre a Google il nuovo metodo di lavoro“, proseguendo poi nel mostrargli un sito corretto, dal punto di vista tecnico e ricco di contenuti originali e di qualità (condizione imprescindibile per un blog).

Le fasi successive hanno visto una strategia più aggressiva, in grado di ottenere da Google un maggiore “credito di visibilità” in virtù del buon lavoro fatto in precedenza.

Allo stato attuale, con cadenza di 3 giorni viene fatto un monitoraggio completo di tutte le keyword utilizzate nel piano SEO in tutti i mercati in cui il Magazine è presente e lavora.

Il monitoraggio fornisce allo staff Marketing di Engine Lab le informazioni necessarie a valutarne andamento e necessità di intervento, variando la strategia e le attività in base all’occorrenza. L’enorme velocità con cui Google recepisce i post del Magazine (diffondendoli in rete) assieme agli innumerevoli aggiornamenti che immette nel mercato, impone un lavoro costante di aggiornamento che, assieme alla stabilità dell’infrastruttura IT, garantisce una crescita costante di indicizzazione e visitatori.

Un lavoro complesso e quotidiano,
che si pone il fondamentale obiettivo
di rendere il Magazine sempre di più parte attiva
nell’attività commerciale di Great Estate.

ARTICOLI CORRELATI:

Condividi su:

Chiara Peppicelli

One Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!