Intervista al dott. Stefano Calafà che ha da poco venduto uno splendido casale all’interno di uno splendido borgo in Umbria


Intervista al dott. Stefano Calafà che ha da poco venduto uno splendido casale all’interno di uno splendido borgo in Umbria

Clienti del gruppo , Network Great Estate , Qui Agenti Giu 29, 2015 No Comments
Stefano Calafà - International Property Consultant

Stefano Calafà – International Property Consultant

Borgo dell’Antico Gelso una soluzione di lusso, perfettamente curata in ogni dettaglio.

La sicurezza di un custode in loco, una ristrutturazione di grande qualità, servizi condominiali, privacy, tutti questi elementi assicurano una “gated community” in Italia, in un bellissimo contesto a pochi passi da Todi.

Ci racconta la storia di storia di questo piccolo borgo e come è stata fatta e pensata la ristrutturazione che ha portato all’attuale situazione?

Il Borgo dell’Antico Gelso è stato tra i primi complessi immobiliari di questo tipo realizzati in Umbria ed è senz’altro un modello di riferimento ancora non raggiunto.
La bellezza paesaggistica del luogo, l’armonia degli antichi edifici in pietra e i grandi spazi disponibili hanno fatto innamorare nel 1997 una giovane imprenditrice ed interior designer, che ha saputo comprendere l’enorme potenziale di questo posto ed ha deciso di acquistarlo per ridargli nuova vita.
Nel corso degli anni, quello che era un insieme di antichi edifici fatiscenti ha acquistato nuova forma ed è diventato un angolo di paradiso, con curati giardini, aiuole, boschi, uliveti, vialetti, piscina e campo da tennis.
Il Borgo ha avuto un’apprezzata vocazione turistica per i primi anni, per poi essere convertito in un complesso residenziale destinato alla vendita: sono stati realizzati nuovi edifici, interventi di miglioria ed ampliamenti negli anni 2005/2007.
Le 10 unità del borgo sono state rifinite con uno stile molto personale, che rivisita quello tradizionale umbro-toscano introducendo contaminazioni provenzali, con dettagli che conferiscono luce e freschezza agli ambienti. Il restauro del complesso ha catturato l’attenzione di molte importanti riviste di settore (AD, Ville e Casali ed altre) e la commercializzazione delle unità è stata molto soddisfacente, con tutte le abitazioni disponibili vendute in pochi mesi.
Ovviamente, ognuno dei proprietari ha poi provveduto in questi anni a personalizzare e migliorare le proprie abitazioni. A quasi dieci anni dai primi acquisti, vi sono stati nel corso degli ultimi mesi due rivendite, e Ginestra è una di queste.

 

Perché i clienti internazionali sono attratti da questo borgo e quali sono quindi a suo avviso i punti di forza di questo intervento?

Il Borgo dell’Antico Gelso e il suo gemello Antico Borgo d’Asproli piacciono perché sono ambienti esclusivi, a vocazione internazionale, perfettamente curati in ogni dettaglio e con la sicurezza di un custode in loco, che rappresenta un occhio a distanza ed effettua inoltre pulizie ed opere di giardinaggio anche nelle singole proprietà, oltre che sulle parti comuni.
Molte unità hanno grandi giardini privati che garantiscono ottima privacy, pur non essendo isolate, una combinazione spesso difficile da trovare.
Le finiture sono di livello molto elevato e il fatto che vengano inclusi nella vendita arredi ed accessori viene visto come un fattore positivo dalla clientela internazionale, che apprezza particolarmente la formula chiavi in mano.
Le unità di questo borgo si prestano anche ad essere affittate stagionalmente, nei periodi in cui non sono utilizzate dai proprietari.

 

Che tipo di pubblicità è stata fatta dal gruppo Great Estate per riuscire a catturare l’attenzione di clienti internazionali?

Questo immobile ha sottoscritto un piano marketing internazionale, che garantisce tra l’altro la presenza su tutti i portali nazionali e internazionali sui quali operiamo e la condivisione della scheda immobiliare con 200 agenzie in varie parti del mondo.
La massiccia presenza pubblicitaria dell’annuncio immobiliare sui vari canali internazionali, pur non essendo una condizione sufficiente alla vendita, è senz’altro necessaria in un mondo così globalizzato e colmo di offerte. Un corretto posizionamento in termini di prezzo e una curata presentazione della proprietà con foto professionali e contenuti utili sono imprescindibili.

 

Per chi avesse un intervento del genere da ristrutturare cosa consiglierebbe?

Il concetto di “gated community” è molto popolare al di fuori dei confini nazionali e riscuote un buon successo; occorre senz’altro prestare molto attenzione in fase di progettazione dell’intervento globale, per assicurarsi che gli immobili siano correttamente dimensionati, rifiniti con materiali in linea con le aspettative della clientela target e dotati di giusta privacy e di adeguati spazi esterni, cosa quest’ultima fondamentale.

Stefano Calafa’

Press Office

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi