RISTRUTTURARE UNA PROPRIETÀ IN ITALIA: COSA DEVI SAPERE PRIMA DI INIZIARE


RISTRUTTURARE UNA PROPRIETÀ IN ITALIA: COSA DEVI SAPERE PRIMA DI INIZIARE

Network Great Estate , Partner Ott 27, 2022 No Comments

Il Geometra Ingegnere Stefano Rocchini, uno dei professionisti di riferimento del gruppo Great Estate, ci propone un utile vademecum per realizzare la casa dei tuoi sogni  gestendo al meglio burocrazia, cantiere e fornitori.

Un bellissimo sogno che si realizza, quello di avere appena acquistato la propria casa in un luogo incantevole. E se per trasformarla in una casa da sogno servissero dei lavori di ristrutturazione? Piccoli o grandi che siano, è essenziale avvalersi di un tecnico esperto, di un professionista competente che possa fornire la necessaria assistenza in questo passo cruciale.

Il primo consiglio che ti diamo è proprio questo:
per ristrutturare in Italia in maniera sicura ed efficace è necessario avvalersi di una consulenza professionale, fondamentale sin dalle fasi preliminari.

Se hai deciso di ristrutturare la tua casa è indispensabile, prima di cominciare, far eseguire da un tecnico esperto una perizia sull’immobile: la cosiddetta due diligence.
Questo documento dovrà analizzare:

  • gli aspetti di regolarità urbanistica, in quanto ciò che è costruito deve corrispondere a quello che è depositato nel Comune di appartenenza;
  • gli aspetti di regolarità catastale, vale a dire la corrispondenza tra ciò che è costruito e quanto è depositato presso l’Ufficio del Territorio di appartenenza;
  • la classificazione urbanistica assegnata all’immobile in base al vigente strumento urbanistico comunale, evidenziando eventuali possibilità di ampliamento e le tipologie di ristrutturazione ammissibili;
  • eventuali ulteriori vincoli per l’acquisizione dei necessari pareri quali, ad esempio, quelli paesaggistico, idrogeologico e sismico.

In Great Estate troverai professionisti specificatamente dedicati alla verifica preventiva della regolarità urbanistico/catastale e ipotecaria della proprietà, per procedere al momento dell’acquisto in tutta tranquillità anche in previsione di una ristrutturazione.

Da dove iniziare?

Ristrutturare un immobile, soprattutto un fabbricato antico, comporta scelte ed un impegno economico e di tempo rilevanti, in considerazione dei quali sono richieste un’attenta progettazione e programmazione.

Occorre:

  • conoscere e rispettare l’ordine logico di realizzazione delle opere architettoniche, strutturali, impiantistiche e di miglioria;
  • preparare le eventuali pratiche burocratiche per realizzare il progetto;
  • scegliere i professionisti e le maestranze di cui si ha bisogno;
  • assicurarsi della corretta realizzazione delle opere attraverso una efficace direzione dei lavori.

Tanti aspetti da considerare, supervisionare e programmare che grazie al supporto di un professionista possono essere gestiti al meglio. Come ad esempio la possibilità di intercettare ed usufruire di bonus edilizi e incentivi, i quali possono costituire un’importante integrazione al progetto di ristrutturazione, anche dal punto di vista finanziario.

Un professionista è in grado anche di indirizzarti nella conoscenza di normative specifiche del territorio in cui si trova la proprietà, per avere le idee chiare su quali sono le opportunità e i limiti da affrontare.
In Italia, infatti, le leggi sull’edilizia possono essere diverse di Regione in Regione. 

Adesso che sai in sintesi qual è il modo migliore per iniziare la ristrutturazione,
ti invitiamo a leggere la seconda parte del nostro approfondimento
per scoprire tutti i dettagli su come procedere.

TI CONSIGLIAMO DI LEGGERE ANCHE:

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!