Il “cuore verde d’Italia”: paesaggi e dintorni dell’Umbria


Il “cuore verde d’Italia”: paesaggi e dintorni dell’Umbria

Lifestyle , Viaggi & Sapori Lug 12, 2018 No Comments
La conosciamo come il “cuore verde d’Italia” per la sua vasta e rigogliosa natura, dominata da vari e splendidi scenari: è l’Umbria

Le sue morbide e dolci colline, incorniciate da un contesto agrario fatto di viti e oliveti, sono l’immagine che caratterizzano la regione dell’Umbria, rendendola famosa nel mondo, non solo come ottima meta per le vacanze. Ecco la green top list da non perdere di questa unica regione italiana.

Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è un parco protetto di grande bellezza dal quale ammirare il fenomenale panorama dei piani di Castelluccio. Un’area verde contornata dai monti più alti della regione, tra le più importanti a livello europeo per la sua ricchezza di specie botaniche, circa 1800 alcune delle quali sono quasi estinte nel resto d’Italia. Menzione speciale merita la Macchia Cavaliere, bellissima faggeta che ospita alcuni esemplari di gatto selvatico e lupo. Nei primi giorni di Giugno la fioritura della lenticchia, specialità regionale, riempie di colori il Pian Grande in un’atmosfera pittoresca: un evento da non perdere se visitate l’Umbria.
Il Trasimeno, anche conosciuto come “lago di Perugia”, è un’area di interesse naturale protetta, comprendente le zone costiere e le tre isole ( Isola Maggiore, Minore e Polvese) contornata da dolci colline e scenografiche filari di viti, oliveti e coltivazioni di grano, che ne accentuano la bellezza. La possibilità di praticare sport acquatici, pesca e passeggiate, tra percorsi verdi e spiagge, rendono questa zona fortemente attrattiva dal punti di vista turistico.

Ricordiamo ancora le Fonti del Clitunno: una zona verde davvero suggestiva e di grande interesse religioso in epoca romana, dedicate al culto del dio fluviale Clitumno. Queste fonti incorniciate in boschi di leccio, con le loro acque che ancora oggi sgorgano dalle rocce per raccogliersi in un bellissimo laghetto, furono inoltre fonte di ispirazione per scrittori come Carducci e Byron. Anche le fonti di Monteluco meritano sicuramente una visita. Inserite tra i patrimoni dell’Unesco, queste fonti erano sacre a Giove e vennero tutelate in epoca romana dalla “Lex Spoletina”. Un luogo dove la quiete e il silenzio regnano sovrani.
Parlando di Umbria non possiamo dimenticare le famose cascate delle Marmore, generate dal lago Piediluco (il secondo lago più grande della regione), situate al confine tra Umbria e Lazio. Queste spettacolari cascate sono state fonte d’ispirazione nel corso dei secoli per pittori, poeti e scrittori.
Da non dimenticare anche il Monte Subasio, l’Oasi naturalistica d’Alviano e il Monte Cucco con le sue grotte, dove si può praticare il volo libero.
Infine, ma non certo per importanza e bellezza, tra le bellezze paesaggistiche umbre non mancano le tante città ed i piccoli e grandi borghi, ricchi di storia e cultura: da Perugia, Spoleto, ed Assisi (con la sua Rocca, patrimonio Unesco) fino a Todi ed Orvieto, e caratteristici borghi come Città Della Pieve, Castiglione Del Lago e tanti altri ancora.

L’Umbria non è soltanto una splendida terra da visitare e scoprire come turisti ma, perchè no, anche da vivere stabilmente, per godere appieno di tutto ciò che può offrire. Scoprite su greatestate.it le meravigliose proprietà che il gruppo propone in vendita proprio in Umbria, rimarrete stupefatti…!

Articoli correlati:

Lago Trasimeno e dintorni: la magia e la dolcezza di un territorio tutto da vivere

Perché Investire sul Trasimeno: la parola a Sergio Batino, Sindaco di Castiglione del Lago

 

Ottobre 2018: il cinema protagonista assoluto a Castiglione Del Lago

La dolcezza del lago Trasimeno e dei suoi paesaggi: Casale “La Vista Incantata”

 

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.