L’acquisto delle “seconde case” in Italia: sale il numero delle compravendite, ma a prezzi più convenienti


L’acquisto delle “seconde case” in Italia: sale il numero delle compravendite, ma a prezzi più convenienti

Lifestyle Ago 17, 2018 No Comments
Analizziamo quanto è emerso dal report stilato da Fimaa e Nomisma relativamente al mercato delle seconde case nel nostro paese.

Il 1° agosto si è tenuta a Roma la conferenza stampa per la presentazione dell’Osservatorio Nazionale Immobiliare Turistico 2018, dedicato al mercato italiano delle seconde case (o case-vacanze), realizzato da FIMAA-Confcommercio (Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari-Agenti immobiliari, Mediatori creditizi, Mediatori merceologici e Agenti in attività finanziaria), in collaborazione con NOMISMA, società di studi economici.
Dal report sono emersi due dati molto interessanti: se da un lato si delinea l’aumento del numero delle compravendite degli immobili da destinarsi a seconda casa, dall’altro i relativi prezzi si mantengono ancora in calo.

Le compravendite

Il 2017 si è chiuso con un +3,5% delle vendite rispetto al 2016. Le mete più richieste? I laghi. Perdono il loro tradizionale e consueto richiamo le località di mare, mentre quelle di montagna hanno mostrato addirittura un sensibile calo (il numero delle compravendite di “seconde case” in queste località ha infatti registrato un -4,3%).

I prezzi

Secondo Fimaa-Nomisma, dal 2014 ai primi sei mesi del 2018, i prezzi medi per acquistare una seconda casa nelle 13 mete vacanziere italiane più rinomate sono diffusamente calati: dal -2,5% di Anacapri (soprattutto per gli immobili nuovi o di prestigio) al -19,4% di Forte dei Marmi. Passando da quelli medi ai prezzi delle località vacanziere cosiddette “top”, Santa Margherita Ligure si piazza al primo posto: qui infatti per acquistare una proprietà di prestigio da destinare a seconda casa il prezzo al mq è pari 13.000 euro; seguono Capri con 12.800 euro al mq, e Forte dei Marmi con 12.700 euro al mq.
Dal mare alla montagna, dove le più famose Madonna di Campiglio, Courmayeur e Cortina d’Ampezzo, hanno registrato prezzi compresi tra 10.800 euro al mq e 12,400 euro.
Situazione stabile invece per le località della Puglia come San Giovanni Rotondo, Ostuni, Peschici, Manfredonia e Vieste, dove i prezzi al mq richiesti per l’acquisto di una seconda casa si sono mantenuti stabili.

Gli acquirenti

Gli acquirenti delle seconde case nelle varie località turistiche italiane risultano per l’81% italiani. La motivazione principale che spinge all’acquisto è per il 63% l’uso personale, per il 16% l’investimento, e per il 21% entrambe le finalità.

Se vuoi acquistare o vendere una proprietà di prestigio scegli il gruppo Great Estate! Contatta i nostri uffici o visita il nostro sito greatestate.it

Articoli correlati:

I valori immobiliari delle seconde case in Italia: aumento o flessione?

Il mercato delle seconde case in Italia: a quando una reale ripresa?

Universo seconde case: chi sono gli acquirenti tipo?

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!