Stefano Petri: la vendita de “La Torretta” conferma la forza del nostro team


Stefano Petri: la vendita de “La Torretta” conferma la forza del nostro team

Rubrica di Stefano Set 06, 2019 No Comments
Il nostro Managing Director espone le sue riflessioni sulla vendita di casale “La Torretta” a Todi: l’efficacia della regola delle 4 V, la professionalità e concretezza del gruppo e i ringraziamenti ai clienti venditori

I clienti, ex-proprietari di casale “La Torretta”, sono una coppia di signori italiani che provengono da Bolzano. Ci hanno chiamato dopo aver visto una pubblicità su “Ville&Casali”. Inizialmente sono stati contattati da un altro professionista, ma non erano intenzionati a firmare un incarico di vendita. Allora, ho allora deciso di chiamarli personalmente. Roberto Biggera ed io ci siamo recati da loro, presso il casale, durante l’ottobre 2017 e, proprio in quella circostanza, si sono “aperti”: ricordo con simpatia la loro cordialità e carineria, nonchè la buonissima torta alla marmellata che la Signora ci ha offerto in occasione di quella visita.

Erano proprietari di casale “La Torretta” da circa venti anni: un casale ben ristrutturato ed eccellentemente manutenuto, con un bel parco ed un altrettanto bella piscina, un’incantevole vista panoramica e una buona location, non distante dai servizi (clicca qui e scopri la proprietà).

Questa proprietà era già in vendita con 4-5 agenzie: per questo, inizialmente, è stato difficile far comprendere sino in fondo ai clienti venditori quello che poi avrebbero capito nei mesi successivi, e cioè la differenza che c’è tra noi e le altre strutture che avevano incaricato, in merito alla qualità della consulenza offerta e alla forza del team. Non hanno voluto firmare un mandato in esclusiva, bensì in forma libera.

Come da consuetudine della metodologia di lavoro del gruppo Great Estate, ho proceduto alla valutazione della proprietà avvalendomi del nostro software “The Best Price”: il valore che ne è emerso, pari a 580.000 euro, ha confermato la validità del nostro strumento di valutazione interno, dato che il prezzo finale di compravendita si è assolutamente allineato a quella valutazione.

Quindi, un’ulteriore, grande conferma della validità dei nostri strumenti.

Come sempre, all’inizio non è stato facile far capire ed accettare ai clienti la valutazione della loro proprietà, dato che quasi nessuna altra agenzia aveva presentato loro una stima strutturata. Tuttavia, grazie alla nostra valutazione, i clienti hanno compreso da subito la concretezza e la professionalità del nostro gruppo.

I Signori, in un primo momento, hanno voluto diminuire il prezzo di richiesta dai precedenti 750.000 ai 680.000 euro. Circa un anno dopo, grazie al nostro servizio di statistiche, si sono resi conto della necessità di diminuire ulteriormente il prezzo per raggiungere l’obbiettivo “vendita”. Così, a dicembre 2018 abbiamo concordato di scendere a 620.000 euro

Come potrete notare dal grafico sottostante, è evidente come, a partire dal mese di dicembre, ci si sia stato un aumento importante delle visualizzazioni rispetto a quelle dei mesi precedenti (e questo nonostante che i mesi invernali siano quelli in cui, statisticamente, le visualizzazioni delle proprietà subiscono un calo).

Questa crescita di visibilità dell’immobile ha fatto sì che il nostro cliente acquirente si interessasse a questa proprietà, permettendo in tal modo a tutte le parti di conseguire un grande risultato.

E’ importante notare inoltre che, nonostante che il passaggio dai 680 a 620.000 euro rappresenti di fatto “solo” un 10% di differenza, il numero delle visualizzazioni mensili sia comunque passato da una media di 80 a circa 500: quindi, un incremento del 600% con “solo” un 10% di diminuzione del prezzo.

Concludendo, i 620.000 euro richiesti rientravano all’interno del consueto 10% di scarto massimo tra la valutazione di The Best Price e il prezzo richiesto che consigliamo sempre ai nostri clienti di mantenere: è solo così che tutta la pubblicità che strutturiamo come gruppo può portare, come in questo caso, ai risultati sperati.

Personalmente credo che il gruppo Great Estate grazie alla regola delle “4 V” ormai riesca a dare una consulenza e delle indicazioni “uniche” per raggiungere il miglior risultato nel minor tempo possibile: con un data base di oltre 30.000 clienti acquirenti e circa 40 professionisti che lavorano in Umbria e nel sud della Toscana, se si riesce a posizionare un immobile sul mercato al miglior prezzo possibile, la percentuale di raggiungimento dell’obbiettivo vendita in pochi mesi (6-12) è vicina al 100%.

Siamo quindi orgogliosi della coscienza e della forza del gruppo Great Estate e sempre più motivati a far capire ai venditori che,
solo unendo un giusto prezzo richiesto ad una grande comunicazione e ad una grande esperienza nel gestire le trattative, si possono raggiungere grandi risultati, come per casale “La Torretta”.

Concludendo, vorrei ringraziare i venditori: nell’ambito del nostro rapporto lavorativo sia il Dott. Biada che la moglie Maria Antonia si sono dimostrati delle persone quasi di altri tempi. Sarebbe bello poter lavorare quotidianamente con clienti come loro, in grado di riconoscere la professionalità di chi fa il nostro lavoro e rispettare profondamente tutti, anche il cliente acquirente.

Questa trattativa ha lasciato in me molte cose ma, una delle più importanti, è l’attenzione ai particolari dimostrata nel momento in cui il casale è stato consegnato nuovi proprietari.

In occasione di un sopralluogo il Dott. Biada si era accorto che una piastra del gas non funzionava bene (non si accendeva alla prima scintilla ma alla seconda!): il giorno dopo, un tecnico è venuto al casale per verificare il funzionamento di tutte le piastre del gas, una per una, e per sostituire gli ugelli leggermente difettosi.

Credo che molti venditori dovrebbero imparare dal Dott. Biada come attribuire il giusto rispetto a chi è disposto a pagare molti soldi per una proprietà che, sino a quel momento, è stata in loro possesso.

Grazie davvero ai tanti insegnamenti che ho ricevuto dal Dott. Biada e dalla Sig.ra Maria Antonia.

Stefano Petri




ARTICOLI CORRELATI:

Great Estate trionfa nuovamente a Todi: venduto casale “La Torretta”

 

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.