Dal Piemonte al mondo: il successo di Andrea Monti e la partnership con Great Estate


Dal Piemonte al mondo: il successo di Andrea Monti e la partnership con Great Estate

Mondo Great Estate , Network Great Estate , Professionisti Nov 13, 2018 No Comments
Un matrimonio vincente quello tra la Monti Real Estate, guidata da Andrea Monti, e Great Estate: è stata proprio la partnership con il nostro gruppo a permettere all’agenzia piemontese di aprirsi ai grandi mercati internazionali, portando la bellezza e l’unicità del Monferrato Acquese agli occhi del mondo

Non vediamo immobili, ma la bellezza e la qualità del Monferrato Acquese nel mondo

È con queste parole che comincia l’intervista del Corriere AL ad Andrea Monti, titolare dello storico Gruppo Immobiliare Monti, in attività nel Monferrato dal 1982. Un botta e risposta sulla grande trasformazione dell’agenzia con base ad Acqui Terme, che da realtà familiare è cresciuta diventando un gruppo internazionale che non si occupa solo di compravendita immobiliare, ma che offre ai suoi clienti consulenza a tutto tondo, con servizi esclusivi e altamente qualificati sia nel pre che nel post-vendita.
Il punto di partenza di questa grande svolta è stata la visione di Andrea Monti sul suo territorio:

Viviamo in un territorio splendido, che merita palcoscenici più ampi.

Dal turismo termale a quello business, il Monferrato Acquese è location d’eccezione non solo per i clienti italiani ma anche e soprattutto per il mercato estero. Una visione marcatamente globale possibile soprattutto grazie alla partnership con Great Estate:

Certamente l’affiliazione al network Great Estate ci ha permesso di mettere in campo strategie di marketing che una singola realtà avrebbe avuto difficoltà a realizzare.

Ha dichiarato Andrea Monti parlando della collaborazione con il nostro gruppo, da sempre impegnato nel business immobiliare di alto livello:

Oggi che la fase di start up è ampiamente superata, e siamo una realtà consolidata e in crescita, lavoriamo molto sulla rete, ma essenziale rimane la qualità del rapporto umano diretto: se al cliente, anche solo potenziale, offri servizi di qualità, attenzione, correttezza, tutto questo ti ‘torna indietro’ positivamente nel tempo.

Una fiducia che si vede nei grandi risultati dell’agenzia guidata da Andrea, agente immobiliare dal 1995, che oggi punta soprattutto sugli stranieri:

Quando arrivano da noi si innamorano e investono. Non solo: una volta a casa promuovono il nostro territorio, alimentano un ‘passaparola’ certificatore di qualità che permette di continuare a fare un ottimo lavoro.

Tra i mercati maggiormente “innamorati” di questi luoghi spiccano gli svizzeri, gli olandesi, i tedeschi e gli inglesi, ed è in forte crescita il mercato del Nord Europa:

Sono persone mediamente benestanti, dai 45 ai 60 anni, che visitano le nostre zone magari una prima volta come turisti, se ne innamorano e comprano. Lo fanno sia per avere una tenuta di campagna dove trascorrere le vacanze, magari in attesa di trasferirsi definitivamente una volta in pensione, sia come investimento: c’è chi affitta per brevi periodi a connazionali, chi decide di aprire qui attività di accoglienza eno-gastronomica e relais per il benessere, o di acquisire e gestire tenute ‘di pregio’, per produrre vini di qualità.

In questa cornice non poteva di certo mancare il mercato italiano, che continua ad essere presente in queste dinamiche:

Per fortuna tanti italiani, anche famosi, guardano con interesse a questo territorio: posso citare un manager Sky che è stato nostro cliente di recente. Ma anche lo stilista Etro, e nomi noti dello star system musicale e cinematografico, che però esigono una certa discrezione, proprio perché acquistano una tenuta sulle nostre colline proprio per ritirarsi con riservatezza, magari nel fine settimana: da Milano sei qui in un’ora.

Andrea, ormai alla guida dell’agenzia di famiglia, aperta dal padre all’inizio degli anni Ottanta, è sicuramente una voce autorevole in quest’ambito, anche grazie al suo ruolo di primo piano all’interno della FIAIP, la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali, di cui oggi è vicepresidente provinciale, oltre che essere, dal 2008, responsabile regionale Piemonte per l’estero. Una scelta che lo porta in prima linea anche nell’acceso dibattito sulla nuova normativa dell’Unione Europea che prevede, nel 2019, la piena liberalizzazione della professione dell’agente immobiliare:

Come Fiaip ci stiamo battendo perché l’Italia dica no, con forza, alla normativa dell’Unione Europea: questo è un mestiere vero: così come io non saprei fare l’avvocato, così un avvocato non conosce le ‘tecnicità’ del nostro settore. L’auspicio invece è quello di una sempre maggior specializzazione, anche universitaria e post-universitaria, e una vera formazione continua.

 

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.