Il Sig.Ferrier: casale“La Torretta”… tutto quello che stavamo cercando


Il Sig.Ferrier: casale“La Torretta”… tutto quello che stavamo cercando

Acquirenti Ott 22, 2019 No Comments
Chiudiamo la nostra serie di articoli dedicati alla vendita di casale “La Torretta”, siglata lo scorso giugno, proponendovi l’intervista al Sig. Alan Ferrier, nuovo proprietario di quest’affascinante dimora situata nelle campagne di Todi, in Umbria
  • Buongiorno Sig. Ferrier. Per prima cosa, vorremmo ringraziarla per il tempo che ci sta dedicando. Se possiamo permetterci, dove vive e di cosa si occupa nella vita?

Mia moglie ed io eravamo soliti trascorrere la nostra vita tra la nostra proprietà ad Hong Kong e quella a Phuket. Ora dovremmo fare altrettanto anche per la nostra nuova casa in Umbria. Di professione, anche se sto per andare in pensione, sono un Consulting Engineer. La mia attività ha sede a Hong Kong.

  • Come mai avete deciso di acquistare una casa in Italia? Conoscevate già il nostro Paese e, per essere più precisi, la zona di Todi e dintorni?

Abbiamo trascorso diverse delle nostre ferie in Umbria e ci ha sempre affascinato moltissimo. In particolare, avevamo già soggiornato nella zona di Todi per una vacanza, così come nell’area senese, ma abbiamo sempre preferito la prima. Inoltre, per i nostri viaggi verso Roma dovuti alle visite annuali ai nostri familiari che risiedono nel Regno Unito, Todi rappresenta anche un punto alquanto strategico.

Vi abbiamo scoperti sul web. Il sito internet di Great Estate è stato estremamente facile da navigare, proponendo inoltre numerose proprietà interessanti che potevano, senza alcun impegno, essere prontamente visibili.

  • Perché avete deciso di affidarvi esclusivamente a Roberto per la vostra ricerca?

Roberto ha risposto alla nostra richiesta in modo particolarmente rapito e positivo, sin dal nostro primo contatto tramite sito. Con lui in tre giorni abbiamo visitato qualcosa come 15 proprietà.

  • Cosa vi ha colpito maggiormente di “Casale Torretta”, tanto da volerlo poi acquistare?

La location dell’immobile ci ha affascinati immediatamente, così come le incantevoli vedute che da lì si possono ammirare ma, soprattutto, la qualità dei materiali con cui la casa era stata costruita.

“La Torretta” aveva e rappresentava esattamente tutto quello che stavamo cercando.

Il suo giardino, gli ulivi, e, non da ultimo, il fatto che fosse quasi completamente ammobiliata (anche se non proprio di nostro gusto) e quindi praticamente pronta per essere vissuta: per i nuovi proprietari ciò avrebbe significato dover portare con sé giusto le proprie valige! Abbiamo già sostituito gran parte degli arredi, ma almeno non siamo dovuti partire da zero (clicca qui per la scheda immobile).

  • Come si è svolto il processo di negoziazione? Avete avuto qualche difficoltà?

Sinceramente non credo che ci siano mai state altre trattative simili. La proprietà era in vendita ad un determinato prezzo e noi abbiamo fatto un’offerta ragionevole, subito accettata dal proprietario. Dopodiché, abbiamo immediatamente messo in chiaro la nostra volontà di concludere il tutto nel minor tempo possibile. In effetti, l’accordo è stato raggiunto davvero velocemente: il supporto di Roberto, che ci ha accompagnati in ogni singola fase della trattativa, ha reso il tutto fluido e assolutamente non stressante.

  • Come sfrutterete la vostra nuova proprietà?

Sarà la nostra terza casa, anche se ancora non abbiamo ben studiato quando e per quanto tempo la utilizzeremo. Probabilmente, ci verremo circa tre volte l’anno, per due mesi. Dato che l’Umbria, nonostante le sue incredibili potenzialità, non è ancora diventata una meta eccessivamente turistica, abbiamo in mente di ospitare quante più persone possibili nella nostra residenza di Todi: la storia, la gente amichevole, la campagna e, certamente, il buon cibo e vino. Abbiamo già avuto degli ospiti durante il primo mese in cui eravamo qui, e altrettanti arriveranno durante il prossimo.

  • Brevemente, ci volete raccontare qualcosa della vostra esperienza con Great Estate?

Penso che la miglior cosa che possa essere detta è che non abbiamo, ne abbiamo avuto alcun rimpianto, nemmeno durante la fase di negoziazione, che è qualcosa di assai raro e speciale. Non siamo decisamente grandi conoscitori in merito alle altre agenzie italiane, al contrario di quelle di Hong Kong e della Tailandia: non avevamo mai trovato servizi migliori di questi.

  • Suggerireste Great Estate ad altri clienti internazionale che, proprio come voi, vorrebbero acquistare una proprietà di prestigio in Italia? Se sì, perché?

Senza alcun tipo di indugio sì, ed in special modo Roberto:
è stato veramente bravo ad intuire subito il tipo di proprietà che stavamo ricercando, tanto che, durante un soggiorno di soli tre giorni, è riuscito a trovare quella giusta.
Siamo veramente soddisfatti.

Uno speciale ringraziamento al Sig. Alan Ferrier


ARTICOLI CORRELATI:

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!