La vendita di casale “Il Felceto” a Cetona: l’opinione dell’ex proprietario, il Sig. Riccardi


La vendita di casale “Il Felceto” a Cetona: l’opinione dell’ex proprietario, il Sig. Riccardi

Clienti del gruppo , Venditori Mag 29, 2018 No Comments
Lo scorso gennaio, grazie alla collaborazione col gruppo Great Estate, il Sig. Milvio Riccardi ha concluso la vendita del casale “Il Felceto” (leggi qui il nostro articolo sulla vendita), situato nei pressi del borgo di Cetona. Il racconto della sua esperienza col nostro gruppo

Ben trovato Sig. Riccardi, ci parli un po’ di se, di cosa si occupa nella vita?

Buongiorno. Sono originario di Roma, ma mi sono trasferito in Toscana nel 1992 dopo aver subito il fascino di questo territorio meraviglioso. Per anni ho lavorato presso una società attiva nel settore energetico, in particolare gas naturale e petrolio, con sede a Londra. In seguito sono entrato a far parte di un’altra grande società italiana che si occupava di progettazione e realizzazione di reti ferroviarie, metropolitane e infrastrutture stradali. Pur avendo viaggiato molto, la Toscana e l’Umbria mi sono rimaste nel cuore fin dal primo momento in cui ho avuto la fortuna di conoscerle.

Sappiamo che prima del casale “Il Felceto”, era proprietario di casale “Vetrichina”. In quali circostanze ha conosciuto la zona di San Casciano dei Bagni e Cetona?

Sono arrivato in Toscana nel 1992, dopo aver posseduto per un po’ di tempo un altro casale a Orvieto: ancora ricordo con grande emozione quella giornata fredda, nel mese di Marzo, in cui arrivai in quel paesino, fino ad allora a me sconosciuto, e mi innamorai al primo sguardo di quel podere di colore rosa, immerso nel verde lussureggiante di questi paesaggi a dir poco incantevoli: casale “Vetrichina”, nel Comune di San Casciano dei Bagni. Ricordo che mia figlia mi disse: “Papà, è un piccolo paesino, dove fanno un ottimo gelato!”. Col tempo, essendo un casale grande ed impegnativo, decisi di venderlo, per acquistare poi nel 2011 casale “Il Felceto” (puoi scoprire il casale cliccando qui) Il mio progetto è stato quello di ristrutturarlo, per poi adibirlo ad attività ricettiva,

Da destra: il Sig. Riccardi, Chiara Pompili, il Notaio Zorzi e Roberto Biggera

con ottimi risultati direi. Una volta rientrato a Roma, volendo dedicarmi di più agli affetti familiari, decisi di metterlo in vendita. Tuttavia, il tempo passava velocemente senza ottenere grandi risultati. Fu così che, su suggerimento di Stefano Petri (leggi qui il suo articolo), sospesi la vendita del casale, togliendolo momentaneamente dai circuiti immobiliari: ciò per evitare di svalutare la proprietà e per darle il giusto valore che merita, grazie anche ad un incarico in esclusiva, che sottoscrissi successivamente con Great Estate, che potesse darle una visibilità più adeguata ed efficace.

Ci ha parlato di Stefano Petri; quando vi siete conosciuti?

Personalmente ho conosciuto Stefano Petri quando ancora Great Estate non esisteva. Un mio amico inglese doveva ristrutturare il suo casale e, tramite la società che in quell’occasione si occupò di questo aspetto, ho avuto il piacere di conoscere questo giovane ragazzo: intraprendente, positivo, propositivo, determinato nel mettere in atto grandi progetti, consapevole dell’importanza della tecnologia e del suo valore aggiunto, anche nel mondo immobiliare.
Posso affermare di aver visto nascere Great Estate a San Casciano dei Bagni, di assistere al suo enorme sviluppo, alla crescita del gruppo e a quella di Stefano: sempre attento ad essere al passo con i tempi e, un pochino, anche ad anticiparli. Nel tempo mi sono reso conto che la comunicazione nazionale e internazionale offerta da G.E. è di altissimo livello e di fatto ormai non ha nulla da invidiare ai colossi internazionali del Real Estate, che sino a poche decine di anni fa erano irraggiungibili. La crescita di Great Estate e la capacità di gestire clienti, sia nazionali che internazionali di indiscusso valore, hanno permesso questo grande incremento del gruppo.

Ma veniamo alla vendita di casale “Il Felceto”. Quando ha conosciuto per la prima volta il cliente acquirente?

Ho conosciuto l’acquirente solo dopo il ricevimento della proposta ufficiale. Infatti io non sono mai stato presente durante le visite. Non essendo il cliente presente fisicamente in Italia, e non avendo riscontrato particolari problematiche durante la trattativa, abbiamo definito quest’ultima, di fatto, via mail. Tuttora siamo rimasti in ottimi rapporti.

Ritiene che i servizi offerti da Great Estate siano stati efficaci?

Assolutamente sì, per quanto ho potuto vedere in questo periodo. I servizi che il Gruppo mette a disposizione dei clienti (clicca qui per saperne di più), oltreché all’avanguardia, non sono per nulla scontati se confrontati con le altre agenzie immobiliari presenti sul territorio. Infatti Stefano Petri cerca sempre di essere un passo avanti, per migliorare quotidianamente quanto già c’è di buono nel gruppo.
Tra le tante, una delle cose che mi ha colpito molto positivamente, è stata l’adozione della strategia di togliere dalla pubblicità la mia proprietà per poi riproporla, in un secondo momento, in una maniera nuova, come se fosse una nuova proposta immobiliare. Quando Stefano me lo ha consigliato, nonostante comprendessi che la sua proposta poggiasse su sicure ed attendibile logiche, devo dire che sono rimasto molto, molto scettico. Tuttavia, ad oggi ammetto che, per come sono andate le cose, insieme a tutti i servizi che il gruppo offre ai suoi clienti, è stata proprio questa scelta quella che mi ha permesso di vendere la proprietà e quindi ringrazio il gruppo G.E. di avermi convinto ad intraprendere qualcosa di innovativo.

Unico aspetto sul quale, forse, avrei un po’ da ridire sono i tempi di risposta di Stefano: il giro d’affari di Great Estate è enorme e si vede, per parlare con lui è necessario avere una bella dose di pazienza!

Cosa può dirci della sua esperienza con Chiara Pompili, si ritiene soddisfatto della sua consulenza?

Chiara Pompili? Bravissima: è una giovane Signora molto preparata, tenace e, non ultimo, in grado di individuare perfettamente il modo per convincere sia il venditore che l’acquirente, in procinto di concludere un ottimo affare. Inoltre sia Chiara che Roberto Biggera, il consulente immobiliare che ha gestito l’acquirente, pur essendo giovani, hanno una grande professionalità. La loro chiarezza nel condurre la trattativa, non lascia campo a malintesi. Ciò non può che essere positivo.
Per questo vorrei complimentarmi con Stefano Petri: ha creato uno “staff” molto efficiente. La metodologia di lavoro e la professionalità che contraddistinguono questo gruppo, sono in grado, di fatto, di proiettare Great Estate a volare alto, verso traguardi sempre più importanti.

Un ringraziamento speciale al Sig. Riccardi
Sull’argomento leggi anche:

Dall’Olanda a Cetona: l’intervista ai nuovi proprietari di Casale “Il Felceto”

Stefano Petri: vendere un casale a Cetona a clienti Olandesi col gruppo Great Estate

Great Estate da il benvenuto al 2018 con la vendita di casale “Il Felceto”

Condividi su:

Press Office

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.