Nuovi consulenti in Great Estate Network: ti presentiamo Guido Gaiotto


Nuovi consulenti in Great Estate Network: ti presentiamo Guido Gaiotto

Qui Agenti Giu 04, 2020 No Comments
Dopo Caterina Caloni e Marco Venanzi, oggi facciamo due chiacchiere con un nuovo componente del team guidato dal CEO Stefano Petri: Guido Gaiotto

BUONGIORNO GUIDO. CI RACCONTI QUALCOSA DI TE?

Ho 61 anni e sono nato in provincia di Treviso. Fino al 2012 ho risieduto e, per lunghi tratti, vissuto a Chiarano (Tv). Nel 2012 mi sono trasferito in Umbria a Città della Pieve, paese natale di mia moglie dove, ogni qual volta ne avevamo la possibilità, ci rifugiavamo per trovare tranquillità.

SE POSSO CHIEDERE, QUALI SONO STATE LE MOTIVAZIONI CHE HANNO PORTATO TE E LA TUA FAMIGLIA A TRASFERIRVI DAL VENETO ALL’UMBRIA?

E’ stata una decisione facile e semplice. Dopo tanti anni vissuti lontano dalla sua terra di origine, mia moglie aveva espresso più volte il desiderio di tornare a Città della Pieve: nel 2014 è finalmente riuscita ad ottenere il trasferimento di lavoro proprio nel suo borgo natio. Nel frattempo, io ho chiuso la mia posizione lavorativa: e così, abbiamo potuto realizzare il nostro spostamento.

QUAL È STATA LA TUA FORMAZIONE PERSONALE?

Ho frequentato l’istituto tecnico per geometri, conseguendo il relativo diploma.

VUOI RACCONTARCI QUALI SONO STATE LE TUE ESPERIENZE PROFESSIONALI PASSATE?

La mia carriera lavorativa è iniziata nel 1983, affiancando mio padre proprio nel settore immobiliare.

Successivamente, dal 1984 fino al 2004 ho avuto diverse esperienze lavorative come impiegato commerciale in varie aziende del settore finiture per interni. Inizialmente, ho ricoperto il ruolo di impiegato tecnico commerciale, per poi passare all’incarico di gestione delle reti vendita, sia dirette che indirette, e di supporto nei negozi di un’altra azienda, per la quale lavoravamo conto terzi. Per le reti vendita indirette mi occupavo di istruire e supportare gli agenti nella quotidianità della vendita e del rilievo misure. Dal 2004 ho poi ricoperto il ruolo di direttore commerciale, sempre nell’ambito dello stesso settore di aziende.

Nel 2012 mi sono trasferito in Umbria e ho intrapreso l’attività di agente di commercio e, a partire dall’estate del 2019, ho iniziato la mia collaborazione con Great Estate.

PROFESSIONALMENTE PARLANDO, QUAND’E’ CHE TI SEI APPROCCIATO PER LA PRIMA VOLTA AL MONDO DELL’IMMOBILIARE?

Come già ti ho detto, ho svolto la mia prima esperienza lavorativa proprio nell’ambito del settore immobiliare: infatti, nel 1983 ho affiancato mio padre nella sua professione che era quella di mediatore immobiliare.

QUALI SONO STATE LE MOTIVAZIONI PER CUI HAI DECISO DI INTRAPRENDERE UN LAVORO IN QUESTO SETTORE?

Sono sempre stato a stretto contatto con il settore immobiliare, visto che la maggior parte della mia carriera lavorativa l’ho svolta nel settore delle finiture di interni. E’ pur vero che la mia era una conoscenza “di riflesso”, relativa soprattutto alle prime case.

E VENIAMO ALLA TUA RECENTE COLLABORAZIONE CON GREAT ESTATE. IN QUALI CIRCOSTANZE HAI CONOSCIUTO IL NOSTRO GRUPPO?

Semplicemente: come spesso avviene, parlando con persone conoscenti e vicine a me, le quali mi hanno fatto conoscere Great Estate.

VUOI RACCONTARCI LE PRIMISSIME IMPRESSIONI CHE TI HA TRASMESSO IL CEO DEL NOSTRO GRUPPO, STEFANO PETRI?

Nel mio primo incontro con Stefano Petri, ho avuto il piacere di conoscere e parlare con un manager dalle idee chiare e che utilizza un linguaggio ed un modo di comunicare diretti: caratteristiche fondamentali, secondo il mio personale modo di pensare e vedere. Mi ha colpito molto il progetto da lui voluto e strutturato, dopo tanti anni di esperienze maturate in questa attività, soprattutto nella gestione di seconde proprietà.

Durante questo incontro Stefano mi ha reso partecipe di come oggi debba essere complessa e strutturata un’agenzia immobiliare, al fine di poter soddisfare le esigenze della clientela nazionale e internazionale, sia essa venditrice o acquirente: creare un metodo di lavoro strutturato, lavorare in e per il team, sono due aspetti in cui ho da sempre creduto.
In conclusione, Stefano mi ha trasmesso un alto livello di professionalità.

GUIDO, PERCHÉ HAI SCELTO DI ENTRARE A FAR PARTE DEL TEAM DI GREAT ESTATE?

Ho scelto di entrare in Great Estate perché in questo gruppo ho trovato una grande professionalità, nonché la possibilità di fare parte di una squadra che può darti e permetterti di ottenere grandi soddisfazioni.

AD OGGI QUAL E’ IL TUO RUOLO ALL’INTERNO DELLA NOSTRA ORGANIZZAZIONE?

Sono consulente immobiliare e mi occupo della gestione dei clienti venditori.

QUALI RITIENI SIANO I PUNTI DI FORZA DEL NOSTRO BRAND E DEL NETWORK GREAT ESTATE?

L’organizzazione, il sistema e la chiarezza.

COSA PENSI DEL NOSTRO SOFTWARE INTERNO “THE BEST PRICE”?

Uno strumento del genere, così performante e all’avanguardia, oggi giorno è indispensabile e fondamentale. Permette di elaborare una valutazione in modo unico ed oggettivo; inoltre, consente al venditore di comprendere quanta professionalità e metodologia ci sia dietro ad una valutazione, quanto questa sia corretta e, infine, come proporre la proprietà in vendita al giusto prezzo, così da ottenere un soddisfacente risultato in breve tempo.

SULLA BASE DELLA TUA PERSONALE OPINIONE, RITIENI CHE ALCUNI ASPETTI DELLE ATTIVITÀ E/O DELL’ORGANIZZAZIONE DI GREAT ESTATE NECESSITINO DI INTEGRAZIONE O DI MIGLIORAMENTO?

Visto il progetto attuale e futuro di Great Estate, con la creazione ed il continuo miglioramento ed aggiornamento di una Academy, ad oggi non intravedo la necessità di ulteriori integrazioni.

PER CONCLUDERE GUIDO, COME VEDI IL FUTURO TUO E DI GREAT ESTATE?

Un futuro di grandi soddisfazioni: quando alle tue spalle hai un gruppo ben strutturato, questo non può che essere la più logica delle conseguenze.

GUIDO GAIOTTO

ARTICOLI CORRELATI:

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!