Stefano Petri e la vendita de “La quercia Illuminata”: orgoglio e soddisfazione


Stefano Petri e la vendita de “La quercia Illuminata”: orgoglio e soddisfazione

Rubrica di Stefano Dic 28, 2018 No Comments
La vendita del magnifico casale in Umbria: il punto di vista del nostro Managing Director Stefano Petri che, nella trattativa da poco conclusa, si è occupato della gestione della parte venditrice

Ciao Stefano. Il tuo gruppo ha recentemente concluso l’interessante vendita di un caratteristico casale in Umbria in un tempo record: soli cinque mesi. Cosa vuoi raccontaci in proposito?

Buongiorno a tutti. Sono davvero orgoglioso di raccontare questo straordinario successo lavorativo che, in un certo senso, racchiude varie esperienze e risultati dovuti alla perfetta realizzazione della metodologia di G.E. Conosco da tempo gli ex-proprietari de “La Quercia Illuminata” (scopri la proprietà cliccando qui): hanno uno degli studi tecnici più importanti della nostra zona e all’interno del loro casale hanno inserito tutta l’esperienza e il gusto estetico maturati in tanti anni di attività.

L’Architetto Laura Terziani ha saputo dare stile e straordinaria leggerezza a tutto l’intervento,  mentre il Geometra Stefano Rocchini è riuscito ad imprimere concretezza al progetto, attuando soluzioni costruttive assolutamente all’avanguardia. Un connubio perfetto che ha portato ad un risultato di assoluta eccellenza, e che ritengo sia stato la base di questo successo.
Partendo da qui, noi come Great Estate, abbiamo cercato di dare la nostra migliore consulenza, cominciando dalla valutazione della proprietà: mi sono recato personalmente a vedere il casale, redigendone poi la valutazione col nostro programma “The Best Price”; la professionalità e la competenza sia di Laura che di Stefano, hanno fatto sì che comprendessero come il valore di 900.000 euro, attestato da The Best Price, fosse quello in linea col reale valore di mercato della loro proprietà.
Successivamente, ci siamo accordati sulle modalità per pubblicizzare al meglio il casale, optando per il nostro Piano Marketing Silver, oltre alla realizzazione di un video col drone e di un video interno a 360 gradi (scoprili cliccando qui). Tutte attività che hanno permesso di posizionarci sul mercato con un prodotto presentato al massimo della qualità e con un giusto prezzo di richiesta. Infatti, da subito, ci sono stati riscontri positivi: oltre 10 sopralluoghi in soli cinque mesi, grazie ai quali abbiamo individuato quei clienti che, per l’acquisto del casale, hanno offerto proprio l’esatta cifra della valutazione

In un momento così difficile per il mercato immobiliare, vendere un immobile così importante in soli cinque mesi è assolutamente un risultato straordinario: a tal fine, quanto è importante che i venditori condividano i vari aspetti della metodologia di Great Estate?

Direi che è fondamentale. La nostra grande fortuna è stata quella di avere una base di partenza perfetta: Laura e Stefano hanno realizzato e soprattutto conservato il casale in maniera impeccabile. Spesso diciamo ai clienti che è fondamentale presentare al meglio le loro proprietà, ma è davvero difficile far passare il concetto dell’ “Home Staging” in Italia (clicca qui per leggere il nostro articolo); esperienze del genere lo confermano e lo rafforzano.
In secondo luogo c’è stata assoluta condivisione da parte dei venditori in merito alla valutazione redatta col programma “The Best Price” e quindi sulla base di dati assolutamente oggettivi. Spesso incontriamo grandi difficoltà nel condividere le nostre valutazioni, perno fondamentale per raggiungere un grande risultato come in questo caso, perché i venditori credono che sia nostra intenzione “facilitare” la nostra professione “svalutando” la loro proprietà,  non rendendosi invece conto che, entrare sul mercato con un prezzo di richiesta che supera del 10%  il reale valore dell’immobile, finisce per rendere infruttuosa qualsiasi attività di marketing, senza consentire a nessuna struttura di arrivare al risultato sperato.
Anche l’aver saputo presentare al meglio una proprietà del genere, con l’accortezza di definire con cura ogni dettaglio, compreso il nome dell’immobile, condiviso coi proprietari, e che ha enfatizzato uno dei tanti plus di questa proprietà (“La Quercia Illuminata”), ha indubbiamente avuto un’importanza fondamentale.
Infine, l’importanza numerica del nostro gruppo, che ormai conta più di 80 professionisti nelle varie sedi, nonché la loro esperienza e professionalità, hanno giocato un ruolo decisivo.

Raggiungere un obbiettivo così importante è il risultato di una serie di attività tra loro sinergiche: sono tutte ugualmente importanti?

Assolutamente sì. Se anche soltanto una di queste non fosse stata realizzata al massimo, oggi staremmo ragionando sulle ragioni del mancato risultato. La nostra “Regola delle QUATTRO V” (scoprila cliccando qui) è fondamentale: senza condividere un giusto prezzo di vendita, ne una grande visibilità nazionale e internazionale e senza un gruppo che, mensilmente, verifica e adegua i risultati, tutto questo non sarebbe stato possibile.

Sei molto orgoglioso di questo risultato! Reputi questa vendita diversa dalle altre concluse dal gruppo, e se sì perché?

Sì, sono molto orgoglioso e per vari motivi. Innanzitutto volevo dimostrare a due grandi professionisti del Real Estate, come Laura e Stefano, le reali potenzialità del nostro gruppo e credo di esserci riuscito appieno. In secondo luogo avevo a che fare con degli ottimi professionisti: in pratica, tutto quello che noi vorremmo si presentasse in qualsiasi incarico di vendita si è realizzato, e proprio perchè i venditori hanno capito sino in fondo le nostre consulenze.
Spesso, quando un venditore a fronte di una nostra consulenza decide di attuare una strategia diversa da quella consigliata, utilizzo un paragone: un paziente si reca dal dottore, questo gli prescrive una cura e il paziente poi decide di fare una cura diversa…Se poi succede qualcosa di non voluto, di chi dovrebbe essere la colpa? Giustamente del paziente…Noi invece ci troviamo spesso a dover rispondere di un “non risultato” causato essenzialmente dall’impostazione di una strategia di vendita voluta dal venditore.
Ogni giorno cerchiamo di migliorare sotto tanti punti di vista professionali, per far capire a tutti i nostri clienti che, obbiettivi come la vendita in questione, sono raggiungibili grazie alla grande esperienza del nostro gruppo.

Ringrazio personalmente sia Laura che Stefano che ci hanno visti lavorare, condividendo con noi questa bella esperienza


Articoli Correlati:

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.