Great Estate e i suoi professionisti: intervista all’agente immobiliare Filippo Cori


Great Estate e i suoi professionisti: intervista all’agente immobiliare Filippo Cori

Qui Agenti Ott 18, 2018 No Comments
Da circa due anni è entrato a far parte del team di Great Estate: Filippo Cori, agente immobiliare proveniente da affermatissimi ambienti del Real Estate in Italia, la cui esperienza non potrà che arricchire tutti noi

Filippo da quanto tempo svolgi l’attività di agente immobiliare? Hai svolto altri lavori in precedenza?

Salve. Prima di diventare agente immobiliare ho avuto diverse esperienze professionali: prima, addetto alle vendite nell’area commerciale di un’importante azienda del settore tessile nazionale, la Mastro Raphaёl S.r.l.; in seguito, ho lavorato presso la Clementoni S.p.A. come Product Manager.
Sono agente immobiliare da circa otto anni. Fino ad oggi ho lavorato presso un’azienda leader del mercato immobiliare italiano, con sede in Umbria. Vista la mia laurea in Lingue, ho cercato di sfruttare al massimo le mie competenze linguistiche. I miei precedenti lavori non mi davano la giusta soddisfazione: ho scoperto che un’intera giornata all’interno di un ufficio non fa proprio per me! Invece fare l’agente immobiliare mi permette di alternare l’attività in ufficio a quella all’aperto: fare sopralluoghi, incontrare nuovi personaggi, spesso anche di spicco, si è rivelato interessante. Il Luxury Estate, inoltre, ti permette di vedere luoghi e immobili veramente incantevoli!

Come hai conosciuto Great Estate?

Come detto, lavoravo presso un’azienda competitor di Great Estate e, durante alcune collaborazioni, ho avuto più di una semplice occasione per conoscere i professionisti di questo Gruppo. In realtà, avevo già sentito parlare di voi non appena entrato a far parte del mondo immobiliare.

Perché hai scelto di entrare a far parte di Great Estate?

Great Estate si presenta sin da subito come una realtà veramente dinamica, con professionisti giovani, altamente competenti. Inoltre, è un’azienda in costante crescita. Già alcuni clienti, quando ancora lavoravo presso l’altra società d’intermediazione, mi avevano parlato del vostro Gruppo come importante punto di riferimento nel Real Estate. Benché nata dopo altre ed autorevoli agenzie immobiliari italiane, Great Estate, grazie all’esperienza e al lavoro esemplari di coloro che ne fanno parte da sempre o vi hanno fatto ingresso nel tempo, ha saputo costruire un Gruppo davvero forte!

Collabori all’interno dell’agenzia di Spoleto, giusto? Quali pensi che siano i punti di forza di questo brand e del network Great Estate Partners?

Sì, è esatto, lavoro all’interno dell’agenzia di Spoleto.
Ritengo che il punto di forza del brand Great Estate sia, in primo luogo, la serietà con cui viene seguito il cliente. La passione, la professionalità e la correttezza dei professionisti al suo interno sono sicuramente altri aspetti fondamentali di questo successo. Ma c’è un altro aspetto che ho molto apprezzato: la “collaborazione” e la “cooperazione” che ci sono all’interno di Great Estate e del suo Network, non sono percepite e vissute dai suoi protagonisti soltanto come mezzo di condivisione dei profitti, bensì anche come un prezioso strumento per accrescere, ognuno, la propria professionalità, diventando così un vero punto di forza per tutti. Il team di professionisti che mi sono trovato di fronte è giovane, brillante, scrupoloso, serio. C’è molta collaborazione tra colleghi e un’ottima sinergia.
Il Network Immobiliare Great Estate è in continua crescita: già in così pochi mesi, da quando sono arrivato io, ho visto l’ingresso di altri partners, sempre più interessati al nostro Gruppo e alla nostra visibilità. Le Agenzie partners che entrano a far parte del Gruppo Great Estate hanno la possibilità di godere, fin da subito, della visibilità acquisita da gruppo nel tempo, a costi davvero modesti: un vantaggio non indifferente, se solo si considera l’investimento in marketing presente dietro ad una tale notorietà. Per quanto riguarda “The Best Price”, (clicca qui per saperne di più) credo che sia un progetto eccezionale: renderà il lavoro di tutti noi agenti immobiliari molto più efficiente. Non solo: The Best Price permetterà a clienti venditori ed acquirenti di raggiungere transazioni ad un prezzo realmente obiettivo e, soprattutto, più congruo ai valori di mercato. Il nuovo gestionale, per la sua maggiore fruibilità, renderà il lavoro dei professionisti del Gruppo più performante, con un’ottima razionalizzazione del tempo e un’elevata qualità del servizio (leggi qui il nostro articolo dedicato)

Quali sono secondo te gli aspetti dell’attività svolta da Great Estate da integrare e rendere più efficaci?

L’unica osservazione che, in questo momento, mi sento di fare è questa: Great Estate ha già un ricco portfolio di immobili di un certo pregio e mi auguro che la tendenza rimanga sempre la medesima, cercando, anzi, di innalzare ogni giorno il livello di offerta che poniamo a disposizione dei clienti.

In conclusione come vedi il futuro di Great Estate? E quali risultati ti aspetti di ottenere da questa esperienza professionale?

Vedo Great Estate come un Gruppo Immobiliare sempre più competitivo. Da questa esperienza spero di ottenere ottimi risultati, continuando a sviluppare la mia professionalità e le mie competenze e cercando di adeguare sempre di più i servizi che offriamo alle esigenze dei clienti nazionali e internazionali.

Grazie Filippo
Scoprite nel nostro Magazine un recente ed importante successo di Filippo Cori: la vendita di “Palatium Magnum”, nei pressi di Perugia

ARTICOLI CORRELATI:

Great Estate sbarca oltre Oceano: la vendita di “Palatium Magnum”

La vendita di “Palatium Magnum”: la parola a Filippo Cori

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.