Roberto Biggera e la vendita di “Podere Acquaviva”: “il Property Finder è stato lo strumento vincente”


Roberto Biggera e la vendita di “Podere Acquaviva”: “il Property Finder è stato lo strumento vincente”

Network Great Estate , Qui Agenti Gen 15, 2021 1 Comment
Come ricorderai, lo scorso 18 novembre una coppia statunitense è ufficialmente divenuta proprietaria di “Podere Acquaviva”.
Oggi ti proponiamo l’intervista al consulente che ha fornito loro supporto e consulenza dedicata, grazie al Property Finder di Great Estate: Roberto Biggera

Ben trovato Roberto e complimenti per la recente vendita di “Podere Acquaviva”!
Cosa puoi raccontarci dei nuovi proprietari di “Podere Acquaviva”, i Sigg. Dunleavy?

Grazie! I Sigg. Dunleavy sono una coppia residente negli U.S.A.: lei è cittadina italo-americana, lui è irlandese. Ci hanno contattato nell’agosto del 2019 attraverso il portale Gate-Away.

Quale proprietà stavano cercando, e in quali zone?

Erano alla ricerca di un casale in Umbria, o anche nel Sud-Toscana, che fosse sì ristrutturato, ma che al contempo avesse conservato lo spirito e il carattere originari. Inoltre, doveva avere 3-4 camere, un bel giardino/parco e, idealmente, anche un bell’annesso.

Nell’ottobre del 2019, durante il nostro primo giro di sopralluoghi, abbiamo visitato di persona 8-9 proprietà. Successivamente, nello scorso giugno, ulteriori 4 tramite le Visite Virtuali.

Sappiamo che i clienti hanno deciso di condividere un incarico di Property Finder, il servizio di consulenza personalizzata di Great Estate. Vuoi raccontarci come siete arrivati alla firma di questo contratto?

Si, assolutamente si!

I clienti, dopo il primo tour di visite svolto assieme (periodo nel quale avevano visto proprietà anche con altre agenzie), hanno riconosciuto in me e nel mio lavoro, e di conseguenza nella nostra struttura, una professionalità ed un’attenzione quasi maniacale per ogni dettaglio, ogni loro esigenza ed ogni loro richiesta, alle quali ho risposto sempre prontamente ed in modo efficace.

Questo, li ha convinti ad affidarmi un incarico di ricerca e consulenza esclusiva e personalizzata, il Property Finder appunto, che poi si è dimostrato lo strumento vincente grazie al quale siamo riusciti a concludere positivamente l’acquisto dell’immobile.

Perché alla fine i Sigg. Dunleavy hanno deciso di acquistare proprio “Podere Acquaviva”?

Perché si tratta veramente di una proprietà unica, ricca di storia, personalità e carattere (scoprila qui).

Inoltre, possiede un parco a dir poco splendido:

ti basterebbe varcare per una sola volta la soglia del cancello di ingresso e, improvvisamente, avresti subito ben chiaro il motivo per cui i clienti si sono innamorati di questa proprietà!

Le caratteristiche che senza dubbio sono piaciute di più sono state, come ti ho già detto, la bellezza e la conformazione del parco che, pur trovandosi in collina, è decisamente pianeggiante, e dunque ideale per essere sfruttato e goduto appieno.

Inoltre, i clienti hanno apprezzato molto anche le tipicità del casale e della dependance: le dimensioni contenute del primo e le sue caratteristiche costruttive, una vera e propria chicca architettonica, nonché la bellezza e la multifunzionalità’ della seconda.

Come sfrutteranno la loro nuova proprietà in futuro?

I clienti hanno deciso di trasferirsi in Italia, in Umbria, in via permanente e definitiva. Quindi “Podere Acquaviva” sarà la loro residenza principale.

Puoi raccontarmi brevemente come si è svolta la trattativa?

La trattativa è stata abbastanza complessa.
I clienti, sin dalla loro prima visita, avevano sempre dimostrato un grande interesse verso l’immobile. Tuttavia, il gap tra il prezzo che erano potenzialmente disposti ad offrire e le aspettative del venditore era decisamente importante.

Per questo abbiamo dovuto pazientare ed attendere il tempo necessario affinché entrambe le parti raccogliessero ulteriori dati, idee ed informazioni, e facessero entrambe uno sforzo per eliminare quell’ostacolo che si frapponeva alla chiusura dell’affare.

Alla fine, dopo vari mesi di tempo dalla prima visita, io sono riuscito a convincere i miei clienti a fare un passo in avanti ed andare maggiormente incontro alle aspettative del venditore.

Dall’altro lato, i colleghi di Umbria Domus hanno svolto un lavoro splendido, convincendo piano piano il venditore a rivedere le sue aspettative, anche in virtù dei riscontri di mercato ricevuti, e ad accettare il nuovo prezzo offerto.

Alla fine, quest’ultimo si è rivelato quello più corretto (un prezzo che si è discostato dal valore rilasciato dal nostro tool The Best Price di soli 4 punti percentuali!), con piena soddisfazione di entrambe le parti.

Come spesso accade nelle trattative che riguardano immobili in campagna, ci sono state alcune problematiche relative all’aggiornamento della documentazione attestante la conformità urbanistico-catastale.

Tuttavia, io ero assolutamente sicuro che, grazie al lavoro del collega Giacomo Bonaccorsi, tutto si sarebbe risolto positivamente, nonostante le incertezze sulle tempistiche dovute anche alle restrizioni imposte dall’emergenza Covid-19.

Ovviamente, non è stato semplice spiegare ai miei clienti tutti i vari passaggi della trattativa e le varie situazioni da rivedere o rettificare: essendo stranieri, non conoscevano nulla del processo di acquisto di una casa in Italia e delle varie leggi, regolamenti e consuetudini che lo disciplinano.

Nonostante questo, grazie ad un servizio di consulenza sempre preciso e puntuale, svolto non solo via e-mail, ma anche attraverso lunghe conference call con vari professionisti (tecnici, avvocati, notai), sia sulle piattaforme Meet e Zoom che su WhatsApp, sono riuscito sempre a rendere partecipi i clienti, a farli sentire costantemente a loro agio, nonché protetti e sicuri in merito al passo che si stavano apprestando a compiere.

Sono certo che tutto ciò sia stato la chiave di volta per il buon esito della trattativa e per la sua conclusione assolutamente lineare, senza nessun imprevisto spiacevole.

Ti ritieni soddisfatto del risultato conseguito?

Decisamente soddisfatto, come sempre del resto:
ha rappresentato il frutto di un lavoro immenso che, ancora una volta, ha portato ad una vendita realizzata senza nessun intoppo e con grande soddisfazione per entrambe le parti.

I miei clienti son stati molto contenti e, il fatto che mi abbiano affidato un incarico di Property Finder (per saperne di più clicca qui), mi ha reso ancora più orgoglioso di aver realizzato positivamente questo affare insieme a loro.

Inoltre, sono stato molto felice di aver collaborato con gli amici di Umbria Domus: ho potuto apprezzare, ancora più da vicino, la loro professionalità e la loro grande precisione.
Spero che avremo presto modo di replicare questo bel successo!

ARTICOLI CORRELATI:

Condividi su:

Chiara Peppicelli

One Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!