Rolling Hills e Val D’Orcia Group: intervista ad Alberto Zarro e Jacopo Menchicchi


Rolling Hills e Val D’Orcia Group: intervista ad Alberto Zarro e Jacopo Menchicchi

Mondo Great Estate Apr 11, 2019 No Comments
Dopo Fabrizio Bocci (Dream Tuscany) e Stefano Petri (Great Estate), oggi intervistiamo altri due protagonisti del nascente progetto Val D’Orcia Group: i professionisti di Rolling Hills Alberto Zarro e Jacopo Menchicchi

Jacopo e Alberto, raccontateci qualcosa di voi: da quanti anni lavorate nel settore del Real Estate? Di cosa vi occupate nello specifico?

Alberto. Io faccio l’agente immobiliare da oltre dieci anni ormai, ho iniziato durante l’università perché era sempre stato il mio sogno. Il mondo del Real Estate mi appassiona tantissimo, è come fare 10 lavori in uno, e ad oggi per me è più uno stile di vita che un impiego. Mi occupo prevalentemente dell’acquisizione degli immobili e della loro commercializzazione.


Jacopo. Io gestivo quattro strutture ricettive; 6 anni fa un mio cliente mi ha chiesto di aiutarlo a trovare un casale da acquistare e ho conosciuto Alberto: da subito ci siamo trovati in sintonia, così è iniziato il mio viaggio nel mondo del Real Estate. Attualmente mi occupo della gestione dei clienti acquirenti e affianco Alberto nella selezione degli immobili: avere un portafoglio immobili di qualità è sempre stata la nostra prerogativa principale.

Il Managing Director di Great Estate, Stefano Petri, ci ha raccontato che ad inizio anno il vostro gruppo, Rolling Hills, ha concluso un nuovo accordo di collaborazione proprio con Great Estate. Volete raccontarci il vostro punto di vista in merito?


Jacopo e Alberto.Da sempre abbiamo osservato con interesse il lavoro svolto da Great Estate. Stefano oltre ad essere un ottimo venditore è riuscito a rivoluzionare questo settore, facendo fare gioco di squadra a players che fino a pochi anni prima non erano abituati a cooperare; da sempre infatti in Italia l’immobiliare è stato caratterizzato da un eccessivo individualismo. Non potevamo dunque che provare ammirazione per Stefano e per il team che lo supporta: hanno veramente raggiunto risultati invidiabili.
Filippo Cori ci ha traghettati verso l’universo G.E: ci è sembrata da subito un’ottima opportunità di crescita professionale, un modo per condividere le nostre esperienze con altri professionisti.

Oltre a questo nuova partnership con G.E, siamo a conoscenza della vostra partecipazione ad un nuovo, ulteriore ed interessantissimo progetto collaborativo che vede l’unione del vostro brand con quello di Dream Tuscany e di Great Estate: Val D’Orcia Group.
Cosa potete dirci in merito allo stesso e quali sono state le ragioni che vi hanno convinti a dar vita a questo progetto?


Jacopo e Alberto.In verità la domanda è: “perché non avremmo dovuto farlo…”
In un settore che esige sempre più professionalità e operatori performanti, la collaborazione è l’unico modo per offrire un servizio di alta qualità. La suddivisione dei compiti è l’unico modo per specializzarsi in un lavoro molto complesso e articolato.
Viviamo in una zona bellissima come la Val d’Orcia, che da anni reclama una realtà imprenditoriale in grado di raccontarla e valorizzarla fuori dai confini nazionali: un Team Formato da Fabrizio Bocci, che ormai è un’istituzione nel territorio, da Great Estate e dalla Rolling Hills è la risposta perfetta alle esigenze del mercato.

Quale sarà il vostro ruolo all’interno di questo nuovo gruppo?

 
Jacopo e Alberto.Sicuramente metteremo tanta passione e grinta per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati come gruppo.
Nello specifico Alberto lavorerà a stretto contatto con Fabrizio Bocci per selezionare gli immobili e valorizzarli al meglio, ponendo l’enfasi su aspetti quali il valore storico ed emozionale degli stessi: tutto ciò per riportare un po’ di sano romanticismo alla base della scelta di un bene, che di per sé non rappresenta un mero investimento finanziario, bensì un investimento in qualità delle vita.
Jacopo invece sarà colui che dovrà trasmettere la nostra passione per il territorio ai clienti acquirenti e guidarli fino all’acquisto.

Quali sono le vostre aspettative relativamente a Val D’Orcia Group? E quale, secondo voi, sarà il “plus” che lo stesso apporterà alla vostra attività professionale?

 
Jacopo e Alberto.Il limite del Val d’Orcia Group sarà la nostra immaginazione, ad oggi non esiste sul territorio una realtà minimamente simile: noi non forniremo un “plus”, bensì costituiremo l’unica risposta di qualità ad una domanda ignorata da troppo tempo.

Jacopo, tu ti occuperai della gestione dei clienti acquirenti internazionali: perché questi ultimi dovrebbero sceglier Val D’Orcia Group per acquistare una proprietà di prestigio?

In noi troveranno affidabilità, professionalità, efficienza e persone in grado di trasmettergli tutto il bagaglio emozionale contenuto in questi beni.

Alberto il tuo compito invece sarà quello di gestire i clienti venditori: ti rivolgiamo la stessa domanda: per quale motivo un cliente venditore dovrebbe affidarsi a questo nuovo gruppo?

Solamente chi crede nel prodotto che sta vendendo riesce a raggiungere un risultato, e… noi ci crediamo!



 

Articoli Correlati:

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.