88° Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba: un po’ di storia


88° Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba: un po’ di storia

Cultura & Spettacolo , Viaggi & Sapori Ott 16, 2018 No Comments
Anche quest’ anno torna ad Alba l’evento internazionale dedicato al tartufo bianco, l’88° Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, dal 6 ottobre al 25 novembre 2018


La Fiera del Tartufo, dedicata quest’anno al rapporto fra terra e luna, rappresenta, insieme a Vinum, uno degli appuntamenti più importanti per la città di Alba. Si tiene solitamente nel periodo autunnale, a cavallo tra i mesi di ottobre e novembre, ma è così ricca di appuntamenti che molti vengono organizzati nei giorni precedenti l’inizio della fiera.
Nonostante l’evento ruoti attorno al tartufo, presentato in tutte le sue forme, la fiera non si limita a questo. Ci sono mostre d’arte, rappresentazioni teatrali, concerti, mercati, rievocazioni storiche e folcloristiche, attività per i più piccoli e molto altro ancora, che ogni anno attira migliaia di visitatori da tutto il mondo.

L’origine della Fiera del Tartufo di Alba risale agli anni ’20 del 900, quando, in occasione della Fiera Vendemmiale del 1928, venne proposta da Giacomo Morra (1889-1963) una mostra dedicata al tartufo. Il successo fu tale che si decise di trasformarla in una esposizione permanente, istituendo al tempo stesso un concorso per premiare i migliori tuberi. L’anno successivo venne organizzata la prima “Fiera mostra campionaria a premi dei rinomati Tartufi delle Langhe”, già denominata allora Fiera del Tartufo dalla Gazzetta d’Alba in un articolo pubblicato il 17 ottobre del 1929 in cui si scriveva:

“Nel Cortile della Maddalena, su appositi banchi, si terrà la prima Mostra e Fiera del Tartufo. Questo prodotto, veramente squisito per la delicatezza del profumo e per la bellezza degli esemplari ha così degna valorizzazione. Detta mostra risulterà certo interessantissima, sia per la quantità e qualità dei preziosi tuberi che verranno esposti, sia per la quantità di persone che chiamerà a visitarla”.

Da allora, l’entusiasmo per questo evento, organizzato in autunno poiché il tartufo sprigiona al meglio profumo e sapore, è cresciuto, divenendo ben presto un evento nazionale (1963). Nel corso degli anni, la Fiera si è sempre più legata al territorio circostante, proponendo tutti i principali prodotti del territorio e, in particolare, il vino. All’aspetto enogastronomico si sono aggiunti storia, cultura e tradizione delle comunità locali, oggi proposte sotto forma di rievocazioni storiche, spettacoli folcloristici, mostre, etc. organizzate in occasione della Fiera. Infine, nel 2007 diventa “Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba”, oggi uno dei più importanti appuntamenti per la città, grande attrazione turistica e vetrina mondiale per Langhe e Monferrato.

Se avrete l’occasione di recarvi in Piemonte (clicca qui per leggere il nostro articolo su questa Regione) e partecipare a questo straordinario evento, vi consigliamo anche una piacevole gita alla scoperta delle bellissime campagne che circondano queste zone nelle quali il gruppo Great Estate propone in vendita incantevoli proprietà. Tra queste, vogliamo ricordarvene due, delle quali vi abbiamo già parlato nei mesi precedenti:

Il “Castello Di San Giorgio Monferrato”una proprietà davvero unica, recante la firma di storici architetti italiani, risalente al ‘900 e, nel corso dei secoli, residenza di importanti famiglie nobiliari, come quelle dei Paleologi, degli Aleramici, e dei Gonzaga, (scoprite questo prestigioso maniero leggendo il nostro articolo).

 

 

 

“La Casseraincantevole dimora dalle varie potenzialità a pochi chilometri da Acqui Terme, che potrete scoprire sfogliando il nostro Magazine (leggi il nostro articolo).

 

 

 

 


Articoli correlati:

Neogotico e barocco s’incontrano in una dimora senza tempo: il Castello di San Giorgio nel Monferrato

La Cassera: dove tranquillità, silenzio e natura sono i protagonisti assoluti

Il Piemonte: patrimonio italiano

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.