Il Sig. William: il supporto ricevuto da Great Estate è stato davvero unico


Il Sig. William: il supporto ricevuto da Great Estate è stato davvero unico

Clienti , Venditori Apr 21, 2020 No Comments
Come avrai letto nel nostro articolo di marzo, lo scorso gennaio Great Estate ha chiuso l’importantissima vendita de “La Dimora Nobiliare”, fantastica proprietà situata nei pressi di Orvieto che gode di una magnifica vista sul Duomo della città umbra. Oggi ti proponiamo l’intervista all’ex proprietario.

Benvenuto Sig. William,
per cominciare vorremmo ringraziarLa della Sua disponibilità e farLe i nostri più sinceri complimenti per la recente vendita de “La Dimora Nobiliare”, una proprietà dalla rara bellezza.

  • Ai tempi in cui Lei e Sua moglie acquistaste la proprietà, quali furono le caratteristiche che vi colpirono maggiormente?

Essenzialmente, il fatto che, nonostante questa villa fosse molto antica e necessitasse di qualche lavoro, dimostrava fortemente un carattere davvero unico, possedeva, come tuttora del resto, una torre storica ed una posizione assolutamente strategica che regalava scorci incredibili.

  • Siamo a conoscenza del fatto che 10 anni fa Vi siete fatti carico del restauro completo della proprietà. Una curiosità, come è nato il progetto?

Si è trattato di un restauro in toto: dagli impianti ai pavimenti, dagli infissi ai soffitti, etc etc. Per la sua realizzazione ci siamo appoggiati ad alcune ditte locali.

  • Ha qualche particolare ricordo o aneddoto su “La Dimora Nobiliare” che vorrebbe condividere con noi?

Beh, in questo momento non mi viene in mente niente di particolare. Quello che posso comunque affermare con certezza è che io e mia moglie ci siamo innamorati della villa per la sua immensa personalità e perché, come dicono molte persone di queste parti, offre la migliore vista panoramica (sul Duomo di Orvieto) di tutta la zona (clicca qui e scopri la proprietà).

  • Parliamo ora della Vostra collaborazione con Great Estate. Come siete venuti a conoscenza del Gruppo?

Conoscevamo la vostra collaboratrice Suzanne Van Ravenstein da diversi anni. È lei che ci ha presentato Great Estate.

  • Sappiamo che, per la messa in vendita della Vostra proprietà, avete collaborato anche con altre agenzie. A questo proposito e con il senno di poi, cosa pensa di questa scelta?

Abbiamo collaborato anche con altre agenzie, ma nessuna ha mai fatto per noi tanto quanto Suzanne Van Ravenstein e Great Estate.

  • La Dimora Nobiliare” è rimasta sul mercato per molti anni prima di trovare il suo giusto acquirente. Perché pensa sia successo? Crede che il prezzo di richiesta della proprietà abbia influito in qualche modo?

Il prezzo inizialmente richiesto per la proprietà era probabilmente troppo alto per un mercato in difficoltà, come quello attuale, quindi presumo che questo fattore abbia influito molto nella non-vendita. Inoltre, le dimensioni de “La Dimora Nobiliare” sono davvero importanti e la proprietà si suddivide in diversi livelli: questa caratteristica potrebbe non essere proprio l’ideale per molti acquirenti.

  • Nel corso della Vostra collaborazione con Great Estate, avete deciso di rimuovere la proprietà dal mercato per ben due volte. Come è nata la scelta di questa strategia? Pensa che sia stata efficace?

Abbiamo preso questa decisione perché non volevamo che la casa rimanesse troppo tempo sul mercato.

  • Durante una trattativa, aspetti tecnici o fiscali possono spesso giocare un ruolo fondamentale per il successo della stessa. Per questo motivo, Suzanne Van Ravenstein e Stefano Petri Vi avevano suggerito di far redigere una due diligence della proprietà da un Vostro tecnico di fiducia. Cosa pensa a riguardo?

La due diligence è uno strumento decisamente utile per evitare l’insorgere di qualsiasi intoppo o problema durante l’intero processo di compravendita.

  • In questo senso, che ne pensate del supporto ricevuto da Great Estate?

Davvero unico.

  • In base alla Sua esperienza, in che cosa Great Estate si differenzia dai suoi competitors?

Sicuramente il gruppo si è dimostrato molto più professionale delle altre agenzie locali, le quali hanno palesato un approccio molto più superficiale.

  • Quali pensa siano i punti di forza di Great Estate? E quali gli aspetti migliorabili?

Sicuramente, la forza di Great Estate sta nel suo Network internazionale e nel suo vasto database di clienti acquirenti.

  • Ritiene che gli strumenti di marketing e, più in generale, i servizi che il Gruppo offre a tutti i suoi clienti venditori siano in linea con l’attuale situazione di mercato?

Certamente sì.

  • Per concludere, suggerirebbe Great Estate a tutti quei clienti che, proprio come Lei e Sua moglie, vorrebbero mettere in vendita una proprietà di lusso?

Sicuramente! Ci sentiamo di suggerire caldamente sia Suzanne Van Ravenstein che l’intero gruppo Great Estate per la loro professionalità:
è stato davvero un piacere poter collaborare con loro.

ARTICOLI CORRELATI:

Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!