“La Pergola”: la nostra nuova, splendida casa a Cetona


“La Pergola”: la nostra nuova, splendida casa a Cetona

Acquirenti Nov 08, 2019 No Comments
La seconda parte dell’intervista alla coppia italiana che, dopo aver venduto il loro casale, ha acquistato un’affascinante residenza nel centro storico di Cetona, avvalendosi sempre del team guidato da Stefano Petri: la loro nuova casa e l’esperienza con G.E.

Dopo aver venduto “Il Giardino Segreto” avete proseguito la collaborazione col nostro gruppo acquistando un’altra proprietà: l’appartamento “La Pergola”, nel centro storico di Cetona. Quali sono le motivazioni che vi hanno fatto scegliere una tipologia immobiliare così diversa da quella in cui avevate abitato fino a poco tempo prima?

Dopo la vendita del casale abbiamo deciso di chiamare Stefano per chiedergli se avesse delle proprietà da farci vedere. Lui inizialmente ci ha proposto due casaletti. Tuttavia, ci siamo resi conto che questi ultimi ci avrebbero nuovamente messo di fronte alle stesse, precedenti problematiche.

Un giorno ricordo che alcuni amici ci hanno detto:

“… stanno vendendo quella casa che sta in centro storico, su in alto vicino alla Collegiata...”

Mio marito, di primo impatto rifiutò qualsiasi possibilità di andarci a vivere! Ricordo che mi disse:

“… Non in paese… perchè ho sempre vissuto tutta la mia vita circondato dal verde...”

Nonostante questo, mi son detta:

“… andiamo a vederlo, anche solo per curiosità.

In conclusione, abbiamo visionato “La Pergola” insieme ad alcuni dei nostri figli, e poi dopo averci riflettuto, io e mio marito abbiamo deciso di comprarla, anche se i figli ci hanno considerato un po’ pazzi nel prendere una scelta che rompeva così nettamente rispetto al passato.

Che cosa vi ha particolarmente colpito di questa casa, tanto da convircervi ad acquistarla? Quali sono i suoi punti forti, le caratteristiche che amate maggiormente?

Come già detto da mia moglie, nonostante la mia iniziale avversione all’idea di trasferirmi dalla campagna al centro storico, dopo aver visto per la prima volta quella che poi sarebbe diventata la nostra casa, ho dovuto ricredermi, rimanendone affascinato.

“La Pergola” costituisce la testa di una torre che ha quattro affacci: quindi è una casa libera su tutti i lati, gode di una splendida vista sul monte Cetona e anche di un piccolo e caratteristico scorcio sul paese.

Sono state due le caratteristiche che sin da subito ci hanno colpito: la sua incredibile luminosità, nonché lo splendido panorama ammirabile dalle sue finestre, caratteristiche rare e particolari per una casa situata in pieno centro storico (clicca qui per la scheda immobile).

Inoltre, siamo rimasti piacevolmente colpiti anche dal suo stile: praticamente era arredata così come la possiamo vedere oggi, forse un po’ più “shabby” ma comunque con gran gusto. L’avremmo potuta lasciare così come era ma, vista la grande quantità di mobili che possediamo, abbiamo deciso di portarne alcuni nella nuova casa, riempiendola così con le nostre cose.

Infine, “La Pergola” ha anche un’altra caratteristica vincente: l’appartamento può essere raggiunto in auto.

Conoscevate già la precedente proprietaria dell’appartamento? Come vi siete trovati con lei in fase di trattativa?

Non abbiamo conosciuto la precedente proprietaria della casa, neanche durante la trattativa, nel corso della quale ci siamo trovati molto bene, visto che tutto è stato gestito e condotto direttamente da Stefano.

Alla luce della vostra complessiva esperienza con Great Estate, prima in veste di venditori e poi di acquirenti, consigliereste il gruppo Great Estate?
Secondo voi quali sono i plus che Great Estate può vantare rispetto ai suoi competitor? E, quali invece ritenete siano gli aspetti o i servizi che il nostro gruppo potrebbe e dovrebbe migliorare?

Rispetto a tutte le altre strutture, un indubbio vantaggio detenuto da Great Estate è rappresentato dal sistema informatico The Best Price, che consente di evidenziare quale sia il reale valore di mercato di una proprietà.

Per il venditore, il contraccolpo amaro ma necessario, soprattutto all’inizio, è rappresentato dalla circostanza di trovarsi di fronte ad una dura realtà, che non gli lascia tante altre scelte.

Al contrario di mia moglie, che ha sempre controbattuto a Stefano sui valori di vendita via via risultanti da The Best Price, io mi sono reso conto sin dall’inizio che il sistema non aveva torto. Infatti, attraverso T.B.P abbiamo effettuato 4 o 5 verifiche del prezzo e, tutte le volte, il sistema ha avuto ragione. Devo ammettere che nella trattativa de “Il Giardino Segreto” sono stato soprattutto io ad aver pressato molto per arrivare alla chiusura al prezzo suggerito da Stefano.

Ci sentiamo quindi di consigliare vivamente Great Estate ad altri clienti venditori.
Infatti, abbiamo già indicato a Stefano due nostri conoscenti che vorrebbero vendere la loro proprietà.

Tuttavia, li abbiamo avvisati: se la loro intenzione è quella di vendere veramente, dovranno essere disposti ad accettare un prezzo di richiesta inferiore alle loro aspettative.

Con Great Estate che ci siamo trovati molto bene anche in veste di acquirenti.

Come detto, la nostra nuova casa, “La Pergola”, ci è piaciuta così tanto da decidere di acquistarla in poche ore e ad un prezzo che riteniamo equo.

Al di là della qualità e dell’efficienza dei servizi offerti dal gruppo, noi vogliamo assolutamente consigliare Great Estate anche per la grande professionalità che contraddistingue tutto il suo teamStefano Petri in particolare ci ha sempre trattati con grande attenzione, risolvendo costantemente e con molta cura i problemi che via via ci si presentavano.

Quanto ai suoi collaboratori che, nel nostro caso specifico sono stati Filippo Cori (che ha gestito la parte acquirente del casale “Il Giardino Segreto”), Roberto Biggera, la fotografa Silvia Piovanello e Anna Marchettini, responsabile del reparto amministrativo, vogliamo evidenziare come tutti loro siano stati particolarmente attenti nei nostri riguardi.

Vorremmo concludere questa nostra intervista con un’osservazione:

tutti voi, collaboratori a vario titolo di Great Estate, siete figli di una zona dove è ancora molto vivo un forte senso di rispetto nei confronti degli altri, soprattutto di chi, come noi, ha qualche anno di più:
un atteggiamento ormai impensabile in una grande città o in un grande paese.

Tutti avete dimostrato verso di noi questo atteggiamento, anche in maniera piuttosto signorile.

Per questo vorremmo ringraziarvi calorosamente.
Vi siete persi la prima parte dell’intervista? Nessun problema, cliccate qui!


ARTICOLI CORRELATI:

image_pdf
Condividi su:

Chiara Peppicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!