Alberto Zarro: presentare al meglio una proprietà è fondamentale


Alberto Zarro: presentare al meglio una proprietà è fondamentale

Network Great Estate , Qui Agenti Feb 16, 2021 1 Comment
Lo scorso 22 dicembre la collaborazione tra Great Estate e l’agenzia partner Rolling Hills ha generato una nuova, grandiosa vendita che ha nettamente superato il milione di euro: quella de “Podere I Caselli”.
Il punto di vista di Alberto Zarro, professionista di R.H. che ha gestito la parte venditrice: presentare al meglio una proprietà è fondamentale

IL CLIENTE VENDITORE E LA PROPRIETA’ 

Abbiamo conosciuto il Sig. Reynoldson nel luglio del 2018. Aveva acquistato la proprietà nel 1996 e solitamente vi trascorreva gran parte dell’anno, arrivando con la moglie a metà aprile per poi tornare a Londra all’inizio dell’inverno.

In questo caso siamo stati noi a volerci mettere in contatto con lui.
In quel periodo stavamo svolgendo una ricerca per un cliente interessato ad acquistare proprio nella zona in cui si trova “Podere I Caselli”, quella di Murlo. Dopo avere visto questo casale in vendita sul web ed averlo individuato tramite Google Maps, abbiamo lasciato presso la proprietà una lettera di presentazione della nostra agenzia, sottolineando il nostro interesse ad una possibile collaborazione per la vendita.

Dopo qualche giorno, il Sig. Reynoldson ci ha risposto e abbiamo organizzato velocemente un primo sopralluogo alla proprietà: sin da subito ci è piaciuta molto, in quanto ben ristrutturata e manutenuta.

“Podere I Caselli” è il perfetto connubio tra le caratteristiche solitamente ricercate dalla gran parte dei clienti acquirenti:
immobile ben ristrutturato con piscina, situato in posizione aperta e panoramica ma, allo stesso tempo, non isolata.

La ristrutturazione del casale, anche se un po’ datata, era stata ben realizzata, con la creazione di grandi spazi dedicati sia alla zona living del piano terra, che a tutta la zona notte dislocata al piano primo (con camere spaziose, ognuna dotata di bagno interno).

In secondo luogo, ma non meno importante, durante le varie visite l’immobile è stato sempre presentato in maniera impeccabile: i proprietari hanno regolarmente e attentamente curato sia la manutenzione interna che quella esterna della proprietà. Ricordo che, ogni volta che effettuavamo un sopralluogo, non c’era un minimo dettaglio fuori posto!

Questa particolare attenzione per la cura e la manutenzione
ha indubbiamente giocato un ruolo importante ai fini della vendita.

Un aspetto che molto spesso viene sottovalutato
dalla maggioranza dei proprietari di case in vendita.

Comprendo che quando si vive in una proprietà che si vuol vendere, diventa molto impegnativo mantenerla sempre in perfetto ordine in occasione dei vari e numerosi sopralluoghi che si svolgono con i clienti. Tuttavia …

è la prima impressione quella che conta!

Durante una visita, noi agenti abbiamo a disposizione solo pochi minuti per “far capire” un immobile ad un potenziale acquirente: di certo, trovare una casa disordinata o un parco poco curato non ci aiuta!

Inoltre, non dimentichiamo che si parla sempre di cifre molto considerevoli!

Quando entriamo in un negozio di abbigliamento di alto livello, sicuramente la qualità dell’abito è fondamentale, ma ti assicuro che “tutto il contorno” non è da trascurare: la posizione e l’arredamento del negozio, il gioco di luci, la musica, i profumi etc, sono tutti dettagli studiati a regola d’arte per esaltare le caratteristiche dell’oggetto che stiamo comprando.

Ecco, lo stesso ragionamento si adatta perfettamente anche ad una proprietà di prestigio.

Personalmente, ai proprietari degli immobili di cui gestisco la vendita chiedo sempre:

in tutta onestà, credete che per lo stesso vestito di alta moda sareste disposti a pagare la stessa cifra, anche qualora lo trovaste in una bancarella del mercato di paese”?

LA COLLABORAZIONE E LA GESTIONE DELL’INCARICO DI VENDITA

L’immobile era già in vendita con diverse agenzie, sia locali che internazionali. Nel momento in cui abbiamo preso in carico la vendita della proprietà, Rolling Hills non era ancora partner del Network Great Estate; per questo, con la parte venditrice non abbiamo sottoscritto piani marketing, ne potuto utilizzare il nostro software interno The Best Price per una prima valutazione della proprietà, visto che non avevamo a disposizione questi strumenti.

Oltretutto, ad inizio 2019 il venditore aveva deciso di sospendere l’incarico sottoscritto con noi non solo per via dei pochi sopralluoghi svolti, ma anche perché i relativi feedback dei clienti suggerivano costantemente una riduzione del prezzo di richiesta: su questo lui non era d’accordo.

Tuttavia, nonostante la disdetta dell’incarico, ci disse che avremmo potuto comunque continuare a proporre “Podere I Caselli” ad eventuali clienti potenzialmente interessati.

LA TRATTATIVA

Insieme al consulente G.E. Roberto Biggera, nostro amico e collega che ha gestito gli acquirenti de “Podere I Caselli”, avevamo iniziato le visite ad alcuni immobili.

Nonostante i suoi clienti avessero inizialmente stabilito un budget per l’acquisto molto più basso, senza riuscire a trovare la proprietà che cercavano, non ci siamo mai abbattuti tantoché, dopo aver capito bene quali fossero le loro esigenze, gli abbiamo proposto alcune proprietà decisamente “mirate”.

Da li a breve, gli acquirenti si sono innamorati addirittura di due residenze: quella che poi hanno acquistato, “Podere I Caselli” a Murlo, ed un’altra situata a Montepulciano. Certo, parlavamo di cifre considerevolmente più alte rispetto al loro budget.

Tuttavia, nel frattempo Roberto aveva velocemente individuato un broker disposto a finanziare l’acquisto dei clienti e … a quel punto c’è stata la scelta!

Nel corso della trattativa non abbiamo incontrato particolari problematiche tecnico-burocratiche, in quanto sul casale erano già state svolte le varie verifiche preventive relative alla documentazione:
un’operazione che svolgiamo sempre prima di mettere in pubblicità un immobile.

Si è reso necessaria soltanto la sistemazione di piccole cose che, insieme all’approvazione del mutuo, hanno richiesto un po’ di tempo.

Tuttavia, in poco meno di quattro mesi siamo arrivati alla firma del rogito di vendita!

Sono molto soddisfatto del risultato ottenuto, soprattutto perché ho avuto il privilegio di lavorare con un professionista come Roberto Biggera che
fa sempre la differenza!

ARTICOLI CORRELATI:

Condividi su:

Chiara Peppicelli

One Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!