Compravendite di lusso 2020: Corriere Dell’Umbria intervista il C.E.O di Great Estate


Compravendite di lusso 2020: Corriere Dell’Umbria intervista il C.E.O di Great Estate

Mondo Great Estate , Rubrica di Stefano Gen 27, 2021 1 Comment
Nonostante il Covid-19, Il 2020 si chiude in positivo quanto alle compravendite di proprietà di prestigio nel cuore verde d’Italia. Al riguardo, il Corriere Dell’Umbria ha intervistato il C.E.O. del nostro gruppo Stefano Petri

Il 17 gennaio il quotidiano Corriere Dell’Umbria ha pubblicato un approfondimento sull’andamento nel 2020 delle vendite di proprietà di prestigio in Umbria, intervistando a tal proposito Stefano Petri, C.E.O. del gruppo Great Estate.

Nell’articolo Petri afferma che:

“la pandemia non ferma questo tipo di mercato che, anzi, fa registrare numeri importanti e un ulteriore +20% nelle compravendite, confermando una tendenza che va avanti ormai da qualche anno”.

Inoltre, il nostro C.E.O. precisa che:

“L’Umbria è diventata meta decisamente ricercata per chi intende acquistare una proprietà di prestigio: i suoi paesaggi, la sua storia e la sua cultura sono noti in tutto il mondo.
Oltre a tutto ciò, questa regione continua ad offrire prezzi assolutamente concorrenziali rispetto alla vicina Toscana”.

Le zone dell’Umbria maggiormente richieste vanno da Todi a Orvieto e Spoleto, fino alle campagne del lago Trasimeno e quelle attorno al borgo di Città della Pieve.

Stefano Petri sottolinea che tra la clientela che guarda maggiormente all’Umbria come location dove acquistare immobili di prestigio, non ci sono solo tedeschi, belgi e olandesi ma:

“numerose manifestazioni di interesse arrivano anche dalla Gran Bretagna e dagli Stati Uniti; mentre, negli ultimi tre-quattro anni, abbiamo notato un’importante aumento della richiesta di proprietà in Umbria da parte di clienti provenienti da Israele, nonché dai Paesi dell’Est Europa, che vivono interessanti situazioni finanziarie”.

Le tipologie maggiormente richieste vanno dai casali di campagna completamente ristrutturati, agli appartamenti caratteristici situati nei centri storici, fino a grandi e prestigiose ville, nonché castelli storici, con prezzi variabili che possono arrivare anche a qualche milione di euro.

Poi, Stefano Petri ricorda alcune tra le più importanti vendite realizzate in Umbria lo scorso anno.

“Nella zona di Orvieto, nel gennaio 2020, abbiamo concluso la vendita della maestosa “Dimora nobiliare”, una storica proprietà del 1300, situata nelle immediate vicinanze della città ed acquistata da una coppia australiana, i signori Gibbs, noti collezionisti d’arte”.

“Lo scorso ottobre, invece, abbiamo concluso la vendita de “Il Paradiso su Todi”, un meraviglioso casale acquistato da una coppia italo-argentina grazie ai nostri servizi di visite virtuali”.

Questo innovativo servizio recentemente strutturato dal gruppo G.E., permette di superare le difficoltà legate all’emergenza Covid-19, offrendo agli acquirenti nazionali e internazionali la possibilità di visitare “a distanza” ogni proprietà e concludere poi la vendita.

Ritornando alle vendite, risale allo scorso aprile, dunque in pieno lockdown, la compravendita della splendida “Villa Smeraldo”, immersa tra le colline che si affacciano sul lago Trasimeno, con strepitosa vista sullo stesso, acquistata da una coppia tedesca, i signori Ellen ed Axel.

La verde Umbria attira anche personaggi famosi!

Tra questi, Luca Argentero che, qualche anno fa proprio in collaborazione con Great Estate, ha acquistato un casale nelle campagne di Città della Pieve, nel quale, come lui stesso ha dichiarato, ha trascorso il lockdown del 2020.

Continua Petri:

“Tra i nostri clienti ci sono personaggi della politica, noti imprenditori, persone dello spettacolo e molte personalità della finanza, nazionali e internazionali, che hanno acquistato e stanno acquistando in Umbria”.

Negli ultimi dieci anni il gruppo Great Estate ha siglato più di 200 compravendite sopra i 300.000 euro, per un totale di oltre 100 milioni di euro di compravenduto.

Obiettivi del genere possono essere raggiunti solo ed esclusivamente grazie all’importante organizzazione che Great Estate ha saputo creare nei suoi 25 anni di esperienza, in particolare grazie ad uno dei nostri più potenti ed innovativi servizi, che permette di posizionare sul mercato ogni singola proprietà nel miglior modo possibile, così da raggiungere … il The Best Price!

E’ proprio così che si chiama uno dei tool del gruppo G.E.: The Best Price.

Si tratta del nostro software interno che individua perfettamente il miglior prezzo ottenibile dal mercato.
Infatti, se la domanda nella nostra bellissima Umbria è sempre maggiore, ciò dipende anche da valori immobiliari interessanti, che dal 2010 in poi hanno subito una contrazione annua pari al 3-5%. Una situazione questa che fa percepire al mercato degli acquirenti la possibilità di fare un buon investimento immobiliare. E’ quindi importantissimo condividere con Great Estate il giusto valore di mercato di ogni singola proprietà, in quanto un’errata immissione sul mercato pregiudicherà il raggiungimento del miglior risultato.

Se questi sono stati solo alcuni degli straordinari risultati raggiunti nell’anno appena terminato, il 2021 punta ad obiettivi sempre più importanti!

Tra questi, il rafforzamento della sua presenza in Umbria con l’imminente apertura di una nuova e prestigiosa sede nel centro storico di Orvieto. Una nuova sede che si affianca a quelle già presenti a Perugia, Todi, Spoleto, Città Della Pieve e nelle zone del Lago Trasimeno.

Secondo Stefano Petri, quella di Orvieto è:

“Una zona dove già da tempo siamo concretamente operativi. Proprio per questo abbiamo ritenuto necessario incrementare la nostra visibilità, così da rafforzare e consolidare il nostro brand in Umbria”.

FONTE: CORRIERE DELL’UMBRIA

Condividi su:

Chiara Peppicelli

One Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!